Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Salute

È allarme fertilità: “Colpa di plastiche e pesticidi”

È allarme fertilità: “Colpa di plastiche e pesticidi”

Il Congresso Nazionale di Nutraceutica lancia l’allarme

di Federico Marconi

ROMA - In Italia si fanno sempre meno figli per le nuove generazioni, e la fertilità maschile in particolare è ormai a serio rischio. È questo il grido d’allarme arrivato dalla sezione dedicata alla fertilità maschile, dell’ultimo Congresso Nazionale di Nutraceutica in Urologia e Andrologia tenutosi a Frascati in provincia di Roma.

I DATI - I dati emersi ci dicono che le nuove generazioni ingeriscono circa 250g di micro plastiche e pesticidi insieme a molecole quali ftalati, sostanze chimiche che hanno il compito di ammorbidire la plastica, ma in grado di bloccare numerosi meccanismi endocrini.

IL COMMENTO - «Purtroppo è vero, la sessione dedicata alla fertilità maschile ha portato brutte notizie. Vi è un allarme lanciato dalla Società Italiana di Andrologia per la presenza sempre più pressante e costante dei cosiddetti distrattori endocrini che influenzano in maniera molto pesante e drammatica gli equilibri ormonali» dice Dottor Andrea Militello urologo andrologo, libero docente della Università Federiciana di Cosenza, che ha partecipato al congresso in qualità di relatore.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati