Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Parlamento Europeo

È stata approvata la prima protezione a livello UE per gli informatori

È stata approvata la prima protezione a livello UE per gli informatori

Nuovo sistema per proteggere e incoraggiare la segnalazione di violazioni del diritto dell'UE

di Giulio Calenne

BRUXELLES - I negoziatori dell'UE hanno raggiunto un accordo sulle regole per proteggere gli informatori, istituendo meccanismi sicuri per segnalare violazioni e misure contro le ritorsioni. Lunedì i negoziatori del Parlamento e del Consiglio hanno raggiunto un accordo provvisorio sulle prime norme a livello UE in materia di protezione degli informatori quando segnalano violazioni del diritto dell'UE in una vasta gamma di settori tra cui frode fiscale, riciclaggio di denaro, appalti pubblici, prodotti e trasporti sicurezza, protezione dell'ambiente, salute pubblica, protezione del consumatore, protezione dei dati.

SICUREZZA - Per garantire che i potenziali informatori rimangano sicuri e che le informazioni divulgate rimangano riservate, le nuove norme consentono loro di fornire informazioni sulle violazioni utilizzando canali di segnalazione interni ed esterni. A seconda delle circostanze del caso, gli informatori potranno scegliere se riferire prima internamente al soggetto giuridico interessato o direttamente alle autorità nazionali competenti, nonché alle istituzioni, agli organi, agli uffici e alle agenzie dell'UE competenti.

PROTEZIONE - Nei casi in cui non è stata presa alcuna azione appropriata in risposta alla relazione iniziale del segnalatore, o se ritengono che vi sia un pericolo imminente per l'interesse pubblico o un rischio di rappresaglia, la persona segnalante sarà comunque protetta se sceglie di divulgare informazioni pubblicamente.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati