Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Cronaca

A Bussero, Cassina De’ Pecchi e Cernusco sul Naviglio arriva il water safety plan

A Bussero, Cassina De’ Pecchi e Cernusco sul Naviglio arriva il water safety plan

Presentato a Bussero l’innovativo piano per il controllo delle acque di Gruppo CAP

di Anna Arena

MILANO - A Bussero, Cassina de’ Pecchi e Cernusco sul Naviglio, acqua controllata 24 ore su 24, con standard qualitativi eccellenti e più sicura. Per i 56mila abitanti del sistema acquedottistico Martesana, che comprende i 3 comuni alle porte di Milano, arriva il Water Safety Plan (WSP), il rivoluzionario sistema di analisi dell’acqua che prevede più controlli, più prelievi, più parametri nell’intera filiera idro-potabile, da quando l’acqua entra nell’acquedotto fino al punto di erogazione finale, il rubinetto. Presto obbligatorio in ogni Stato dell’UE, il WSP è stato adottato per la prima volta in Italia a marzo del 2017 da Gruppo CAP, gestore del servizio idrico della Città metropolitana di Milano che, in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità, prevede di implementarlo, entro il 2020, in tutti i comuni dell’hinterland milanese.

LA PRESENTAZIONE - La presentazione del Piano di Sicurezza dell’Acqua è avvenuta presso l’auditorium dell’Istituto Comprensivo Montegrappa di Bussero, alla presenza del Sindaco Curzio Aimo Rusnati e di Alessandro Russo, presidente e amministratore delegato di Gruppo CAP e di Michele Falcone, direttore generale della monoutility. Ospiti inoltre Massimo Mandelli e Tommaso Chiarella, rispettivamente Sindaco e Assessore alle società partecipate di Cassina de’ Pecchi, e infine Ermanno Zacchetti, Sindaco di Cernusco sul Naviglio.

IL COMMENTO - «La scelta di adottare, per primi in Italia, il Water Safety Plan, ci ha consentito di ridefinire il modello di controllo dell’acqua potabile, per garantire i più alti standard di qualità, grazie a monitoraggi, specifici per le caratteristiche della nostra falda e del nostro territorio», commenta Alessandro Russo. «Un investimento importante in innovazione tecnologica, ricerca e sviluppo reso possibile grazie al dialogo costante con i Comuni e i cittadini, che portiamo avanti da 90 anni».

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati