Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Cronaca

A Cosmoprof 2019 il Campionato Mondiale della Barberia

A Cosmoprof 2019 il Campionato Mondiale della Barberia

Negli ultimi anni si sono riaccesi i riflettori sull’antico settore della barberia italiana

di Giordano D'Angelo

BOLOGNA - Sta per ritornare il Campionato Mondiale della Barberia, che si terrà il 17 e 18 marzo prossimi a Bologna, in occasione del Cosmoprof 2019, la fiera internazionale dedicata alla cosmetica e alla bellezza. È grande l’attesa per la nuova edizione del campionato che vedrà ben 5.000 barbieri da tutto il mondo riunirsi presso il padiglione 35 del Cosmoprof, che sarà completamente dedicato al mestiere del barbiere. Negli ultimi anni si sono riaccesi i riflettori sull’antico settore della barberia italiana, che sta dimostrando, grazie ai nuovi trend del settore, di essere uno dei mestieri del momento.

LA RISCOPERTA DEI VALORI - Con la riscoperta dei valori della tradizione e dell’artigianato si stanno moltiplicando così, in tutta Italia, le opportunità lavorative nel settore. Il mestiere del barbiere non sta conoscendo infatti le insidie della crisi economica, con sempre più giovani appassionati al mestiere: da qui la nascita dell’ UBS, l'United Barbers Show, uno dei più importanti raduni della storia del settore.

OBIETTIVO - L’evento è stato concepito con l'obiettivo di unire la categoria, stimolare la condivisione, il confronto e dunque la crescita dell’intero settore. Ad organizzare il raduno ed il campionato mondiale la Sen Martin, importante  azienda di arredamento per barber shop, la Barber Mind, che lavora nella produzione dei prodotti per uomo, la Bottega della Barba, impegnata nella distribuzione di prodotti per la cura dell'uomo e Cosmoprof Worldwide Bologna.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati