Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Arte e Cultura

A Firenze la mostra “Firenze Mia”, dell’artista tredicenne Clara Woods

A Firenze la mostra “Firenze Mia”, dell’artista tredicenne Clara Woods

Il 5 febbraio a Firenze inaugurazione della mostra “Firenze Mia” dell’artista tredicenne Clara Woods e lancio della nuova rivista Firenze Urban Style

di Valerio Cruciani

FIRENZE - Il 5 febbraio prossimo si terrà a Firenze l’inaugurazione della mostra “Firenze Mia” di Clara Woods e il lancio del nuovo numero della rivista FUL | Firenze Urban Lifestyle.

CLARA WOODS - Clara Woods è un’artista fiorentina di 13 anni che non può parlare a causa di un ictus perinatale ma conosce tre lingue (italiano, inglese e portoghese) e usa la pittura e i colori per comunicare con il mondo e esprimere i suoi sentimenti. Nel corso dell’ultimo anno Clara ha esposto in Giappone, a Miami, a Roma, a Londra e il prossimo 5 Febbraio dalle ore 19 nei bellissimi spazi de “Il Conventino, Caffè Letterario Firenze” verrà inaugurata la mostra “Firenze Mia” che Clara dedica alla sua città e ai personaggi della sua storia.

LA RIVISTA FUL - In quest’occasione FUL lancia il nuovo numero, il 41, della loro rivista cartacea. Oltre a una copertina tutta da scoprire, all’interno della rivista tra tanti contenuti è possibile trovare il racconto dei superhuman di Lediesis per Il momento è adesso, un approfondimento su Margherita Hack e Firenze, un nuovo episodio del fumetto Florence Unconventional Link e, chiaramente, anche un articolo dedicato a Clara e alla sua meravigliosa arte.

LA PICCOLA CLARA - Mamma Betina racconta che «Oltre a viaggiare, pitturare e ammirare Frida Kahlo, Clara ha sempre avuto poche passioni nella vita. Per noi come famiglia è sempre stato difficile trovare attività, giochi e giocattoli che potessero coinvolgerla per più di mezza giornata. Ha iniziato a studiare la storia della Famiglia Medici a scuola e si è innamorata. In poco tempo ha coinvolto tutti noi a guardare la serie sui Medici e documentari su Youtube».

LA PASSIONE - «Clara si è appassionata alla storia dei personaggi e del periodo storico - continua la madre -. Questo progetto dà a Clara l’opportunità di imparare nuove tecniche artistiche, di maturare le sue emozioni, quando le cose non vanno come vorrebbe, e di gestire un nuovo tipo di disciplina su un lavoro a lungo termine. È bello e gratificante vivere questa nuova passione di Clara che, essendo fiorentina, scava le sue radici e rende onore alla città di Firenze e alla sua storia».

I QUADRI - Tra i quadri in mostra in occasione della mostra ci saranno “Lorenzo Il Magnifico”, un ritratto ispirato dai racconti su Lorenzo, “Medici’s Clan”, uno degli esperimenti astratti dell’artista dove raffigura Lorenzo, Giuliano e la loro mamma Lucrezia e “Florence’s sunset”, un quadro ancora inedito dove Clara racconta la sua visione di un tramonto fiorentino.

CLARA SUI SOCIAL - Un successo, quello di Clara, che si esprime anche nel crescente seguito che la pittrice sta raccogliendo sui social network. Conta, infatti, su oltre 28mila follower su Instagram e 18mila su Facebook che la supportano con grande entusiasmo e per i quali lei riesce a essere di grande esempio e ispirazione, aiutandoli a trovare nel racconto delle sue giornate la motivazione per sperimentare la propria vena artistica o anche solo per tornare a sorridere.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Sardine, “Lascia o raddoppia” in vista di future elezioni 1 giugno 2020 10:02

Sardine, “Lascia o raddoppia” in vista di future elezioni

Il movimento si auto-dichiara in aperta opposizione al populismo, eppure...

“Tempi duri per i troppo buoni” recitava e recita tuttora un adagio popolare, che sta a sottolineare come la mancanza di malizia o scaltrezza possa lasciare dietro i più puri o,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Serie A, è giusto ripartire?

Risultati