Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Spettacolo

A Framura il nuovo spettacolo “Edipo. Il corpo tragico”

A Framura il nuovo spettacolo “Edipo. Il corpo tragico”

Il Festival Nuove Terre di Officine Papage porta a Framura il nuovo spettacolo

di Martina Turco

FRUMARA - In questo nuovo spettacolo ispirato alla tragedia di Sofocle, il corpo diventa la scena con cui si racconta il dramma: Le parole, gli intrecci, il coro e gli altri sono arti, odori, posizioni e sguardi radicati e mappati sul fisico dell’attore.  Quando Edipo, re di Tebe, chiede all'oracolo come sconfiggere la pestilenza che devasta la sua città, questi rivela che la causa della sciagura è l'uccisione impunita del precedente re di Tebe, Laio, di cui Edipo ha preso il posto e sposato la vedova. E, saputo che questi erano rispettivamente suo padre e sua madre, si acceca.

LA COLPA - Il peso della colpa, del senso profondo di questa, a volte è troppo grande da sopportare e si preferisce eliminare ogni tipo di sguardo col mondo che si è disegnato. Il corpo diventa la base su cui disegnare gli effetti di quella azione emotivamente incontenibile. Cavarsi gli occhi è un gesto la cui forza è generata dall’annullamento di qualsiasi piacere col mondo che s’è visto fino a quel momento. Questo è il fulcro della storia e in questo passaggio risiede l’azione che anima l’intera arcata di questo racconto, antico quanto l’uomo e la sua convivenza cogli altri.

IL FIGLIO - La ferocia del figlio Edipo che assassina il padre è paradigma di una scena universale: ogni figlio vuole liberarsi di suo padre e dei suoi genitori per realizzare il suo desiderio. Il necessario processo di umanizzazione della vita, che si fonda sul conflitto tra le generazioni, e l’esistenza di una Legge implica la tendenza alla sua violazione trasgressiva. Ma Edipo, che realizza la più estrema delle trasgressioni, porta anche su di sé le marche dei terribili crimini del parricidio e dell’incesto.

L’INCESTO - Per questo al termine della tragedia si cava gli occhi con i fermagli dei capelli di sua moglie e madre Giocasta. A dimostrazione che la legge s’è iscritta sul suo corpo nella forma del senso di colpa per ciò che ha commesso. Il conflitto tra legge e desiderio quindi è direttamente connesso all’esperienza autentica del senso di colpa. Il senso della tragedia sta nell’esperienza profonda di aver trasgredito la legge perché travolti dall’insanabile desiderio. Il figlio che compie il delitto del padre e l’incesto con la madre vive il pentimento.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati