Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Arte e Cultura

A Genova la mostra "La Regola di San Francesco di Assisi"

Mostra al Museo dei Beni Culturali Cappuccini dedicata alla "Regola", ristampata oggi da Erga Edizioni

di Stefania Abbondanza

GENOVA - Presto la mostra "I tre nodi - Alla scoperta delle regole di vita di San Francesco d'Assisi" presso il prezioso Museo dei Beni Culturali Cappuccini di Genova (per cui ERGA ha stampato il volumetto della "Regola", da tempo esaurita). La mostra sarà aperta dal 30 aprile al 5 giugno dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18:30. Venerdì, sabato e domenica dalle 15,00 alle 18,30.

I DIPINTI - Attraverso dipinti dei più illustri maestri della pittura ligure, lombarda ed emiliana, antichi e preziosi manoscritti e oggetti di cultura materiale in convento,  vengono raccontati con umiltà l’esperienza di Francesco d’Assisi ancora oggi vissuta e testimoniata dai suoi frati che, secondo “i luoghi e freddi paesi”, offrono la possibilità di accostarsi alla conoscenza della vocazione francescana.

ASSISI - Francesco d’Assisi appartiene alla categoria degli uomini “dolci e ostinati”. Egli sa che “nessuno mi mostrava che cosa dovessi fare, ma l’Altissimo stesso mi rivelò...”. La sua Regola di vita l’ha ricevuta da Dio, gli è stata ispirata nella forma evangelica di povertà, minorità e fraternità. Mai metterà in dubbio quest’origine divina.

IL TESTAMENTO - Il Testamento medesimo di S. Francesco è una dichiarazione solenne di tutto ciò che ha ricevuto dal Signore e ha vissuto con fedeltà fino alla fine. Contemporaneamente è un comando rivolto ai suoi frati perché mettano in pratica quelle sue parole con semplicità e purezza per tutto il tempo della loro vita. La Regola di Vita di Francesco d’Assisi fa parte del grande patrimonio della spiritualità cristiana, portatrice di un’umanità nuova ricreata dal Vangelo di Gesù Cristo.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati