Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Turismo

A Lana tutto sa di mela

A Lana tutto sa di mela

Il paese più importante d’Europa per estensione di meleti e leader nella produzione di mele in Alto Adige

di Silvia de Mari

 

LANA – L’Alto Adige è il più grande frutteto d’Europa e Lana è il paese che possiede più meleti per estensione, tanto che l’1% della produzione di mele della regione deriva proprio da questo comune. Sono, infatti, quasi 70.000 le tonnellate raccolte ogni anno dalle circa 500 aziende agricole di Lana e di questo quantitativo ben 55.000 tonnellate sono prodotte dai soci di Lanafruit, una delle cooperative di frutticoltori di Lana.

IL CLIMA - Le particolari condizioni geografiche e il clima alpino-mediterraneo di questo territorio, e dell’Alto Adige in generale, favoriscono la crescita di una grande varietà di mele. Tra quelle più antiche ci sono la Maschanzker, la Köstliche, la Goldparmäne e la Ledererer; oggi, tra circa 20 varietà, le più diffuse sono la Golden e la Red Delicious, insieme alla Granny Smith, mela con la buccia verde introdotta negli anni ’70, la Gala, la Fuji, la Braeburn e la Cripps Pink. 
 
LE MELE - Da metà agosto, quando le dolci e rosse Gala sono mature, a metà novembre con la cernita delle succose e acidule Pink Lady, vengono raccolte a mano e poi consegnate alle cooperative frutticole della zona, dove sono selezionate e stoccate in magazzini altissimi. Le cooperative utilizzano poi sofisticate tecniche di raffreddamento: la temperatura viene portata a 2°-2.5°, l’umidità viene alzata del 90-100%, mentre il contenuto di ossigeno viene abbassato dell’1-1.5%, per evitare l’ossidazione dei frutti e fornire così mele di alta qualità in ogni stagione. Prima della vendita, ogni mela viene selezionata: un nastro trasportatore porta il singolo frutto sotto lo scanner di una tecnologica macchina selezionatrice, in grado di scegliere le mele in base alla qualità, misurandone l’esterno, valutandone il colore, la grandezza e il peso (per ogni singolo frutto vengono scattate 70 foto in pochi millesimi di secondo).

 

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, quasi tutta Italia in zona rossa: restrizioni troppo dure o necessarie?

Risultati