Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Spettacolo

A Marconi Teatro Festival tutti i colori dell'arte

A Marconi Teatro Festival tutti i colori dell'arte

Prosa, commedia, musical, danza, performance musicali sono questi i punti cardine

di Matteo Spinelli

ROMA - Uno dei più grandi eventi estivi della Capitale, dedicati all'arte nella sua totalità, prende il via il prossimo 4 luglio. Dopo i successi delle passate edizioni, il sostegno del pubblico e la richiesta di tantissime compagnie nazionali, torna per il quarto anno consecutivo il Marconi Teatro Festival. Come negli anni scorsi, anche quest'estate la manifestazione diretta e voluta da Felice Della Corte offre al pubblico una molteplicità di eventi che spaziano dal teatro alla musica, passando per la danza e la letteratura.

SPETTACOLI - Il cartellone dell'estate 2019 propone spettacoli che accontentano tutti i gusti e lo fa servendosi di due differenti location: due palchi, uno interno e uno esterno, che ospitano, in quattro settimane, più di 60 spettacoli e 180 artisti, per un totale di 500 posti a sedere in uno dei pochi spazi romani che vanta la disponibilità di un grande parcheggio interno.

INTRATTENIMENTO - Prosa, commedia, musical, danza, performance musicali sono questi i punti cardine di una rassegna che conta oltre 140 ore di intrattenimento. Quest'anno il Marconi Teatro Festival si arricchisce e si rinnova con grandi novità. L'Aperitif D'autore: sette serate, curate da Tiziana Sensi, che vedono protagonisti grandi autori che incontrano il pubblico e presentano i loro lavori con reading e dibattiti. L'incontro e lo scambio di idee e conoscenze è al centro di questa nuova edizione. Non mancano infatti altri appuntamenti come quelli organizzati da Mariantonietta Della Corte e Diana Grosso dal titolo Perchè no. Al centro il dibattito Disabilità e Teatro. E poi ancora il Marconi Teatro Campus, che parte l'8 luglio, per i più piccoli che vogliono avvicinarsi al Teatro, o ancora Nativi Digitali. Relazioni Liquide a cura della psicologa Maria Grazia Aurilio e adattamento di Tiziana Sensi. Una conferenza teatralizzata, su come l’avvento di internet, in particolar modo i social networks, hanno creato una vera forma di dipendenza nei bambini e negli adolescenti.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati