Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Turismo

A Merano è arrivato il tempo delle mele, ma non solo. Anche uva, castagne e vino novello

A Merano è arrivato il tempo delle mele, ma non solo. Anche uva, castagne e vino novello

Così, tra Törggelen, passeggiate e Festa dell’uva, è ora di godersi l’autunno dorato meranese

di Giordano D’Angelo

MERANO - È quando la natura natura si trasforma e regala incredibili sfumature giallo-rosso-arancio con lo splendido spettacolo del foliage, quando l’aria si fa frizzantina e il sole tiepido che Merano dà il meglio di sé. Non che la primavera e l’estate siano da meno, ma l’autunno meranese è qualcosa di molto particolare, un invito ad assaporare la vita in modalità slow, tra passeggiate lungo il fiume e gite in bicicletta, respirando aria pura che nelle belle giornate di settembre, ottobre e novembre sa di mele, uva e castagne arrosto.

LA TRDIZIONE - E se queste ultime vengono consumate in abbondanza durante il Törggelen, antichissima tradizione culturale altoatesina che, da inizio ottobre fino alla fine di novembre, apre le porte dei masi per offrire agli ospiti un assaggio di vino novello, castagne arrosto e altri prodotti stagionali, l’uva è senza dubbio protagonista di un’intera festa a lei dedicata che, il 17 e il 18 ottobre, trasformerà Merano in una cantina a cielo aperto: due giorni all’insegna di tradizione, musica e cibo che porteranno sulla Passeggiata Lungo Passirio e per le vie del centro momenti di convivialità e allegria, in totale sicurezza secondo le attuali normative anti Covid.

LA MELA - Sebbene non goda di una festa tutta sua, la mela è un’eccellenza altoatesina che a Merano non manca mai: in tavola (gli ottimi ristoranti della città e le malghe nei dintorni offrono sempre la possibilità di gustare varie ricette a base di mela), e come ingrediente di molti trattamenti benessere. Sfruttando quindi le infinite proprietà benefiche di questo frutto “paradisiaco” – che stimola il ringiovanimento dell’organismo, mantiene l’elasticità dei tessuti, rafforza il sistema immunitario, è antianemico, diuretico e detossinante – il Park Hotel Mignon, 5 stelle a pochi passi dal centro, ha pensato al pacchetto “A tutta mela”: fino al 10 ottobre, 5 o 7 giorni con 1 bagno alla mela, 1 massaggio parziale per rilassare corpo e mente e sciogliere le contratture, e una degustazione di vini a partire da € 1.126,00*.

LA SPA DELL'HOTEL - Non solo. La spa dell’hotel offre una vastissima scelta di trattamenti viso e corpo che spaziano dai soin speciali visage agli impacchi, ai bagni e ai massaggi total body che sfruttano le proprietà dei prodotti di montagna come miele, fieno, erbe alpine, mele, uva, oli essenziali, arnica, pino per detossinare, purificare, modellare, sciogliere le tensioni e alleviare i dolori. Oltre a programmi wellness & beauty personalizzati per lei e per lui (ma anche “di coppia”) per lasciarsi coccolare e ritrovare l’armonia interiore, il sorriso e la forma fisica.

LE SETTIMANE AUTUNALLI - Quindi perché non approfittare anche delle “Settimane autunnali” che, dal 10 al 30 ottobre, regalano settimane-benessere in cui ognuno può scegliere di fare ciò che preferisce? Ci si può rilassare nelle grotte con pietre riscaldate dal sole, leggere un libro sulle chaise longue sotto le palme del parco, godersi il panorama delle montagne meranesi dalla Jacuzzi sulla roof terrace o dalla Bonsai lounge, o indulgiare nell’esclusiva Park Spa tra diversi tipi di sauna (Bamboo Hyperthermae, Sauna 4 stagioni, Mediterranean Parcour, grotta Glacier Ice, solo per citarne alcune), bagni di vapore, piscina coperta con passaggio a quella esterna (entrambe a 30°), Whirpool salino, spiaggia di ghiaia con lettini, vasca Kneipp, Aromarium (un bagno turco agli aromi con proprietà disintossicanti e rilassanti), sudario romano secco (per facilitare l’eliminazione delle tossine e contrastare emicrania, dolori reumatici) e molto altro ancora. 

SENTIERI E TREKKING - Non mancano poi le proposte dedicate a chi vuol fare movimento e godersi i panorami mozzafiato che si possono ammirare dai sentieri che partono da Merano e dintorni: per loro il Park Hotel Mignon organizza, dal 18 al 25 ottobre, la “Settimana dell’escursione”, 7 giorni a partire da € 1.515,00 che includono 4 escursioni guidate con un’esperta trekking-guide alla scoperta di tracciati davvero suggestivi.

L’HOTEL - Il Park Hotel Mignon, lussuoso 5 stelle di proprietà della famiglia Glatt-Amort-Ellmenreich, attiva nel settore dell’hôtellerie da tre generazioni, è un vero e proprio paradiso di privacy e benessere nel cuore della città, a soli 5 minuti a piedi dal centro ma immerso in un grande parco rigoglioso di fiori e piante. Fiore all’occhiello, la meravigliosa Spa, 2000 mq dedicati alla cura di sé che grazie a un team di esperti professionisti offre un menu di trattamenti e cerimoniali davvero unici: dai soin speciali visage agli impacchi, i bagni e i massaggi total body che sfruttano le proprietà dei prodotti di montagna – miele, fieno, erbe alpine, mele, uva, oli essenziali, arnica, pino – per detossinare, purificare, modellare, sciogliere le tensioni e alleviare i dolori, ai programmi wellness & beauty personalizzati per ritrovare l’armonia interiore, il sorriso e la forma fisica. Non solo: all’interno della Spa si può scegliere tra tantissimi tipi di sauna (Bamboo Hyperthermae, Sauna 4 stagioni, Mediterranean Parcour, grotta Glacier Ice, solo per citarne alcune), bagni di vapore, piscina coperta con passaggio a quella esterna (entrambe a 30°), Whirpool salino, spiaggia di ghiaia con lettini, vasca Kneipp, Aromarium (un bagno turco agli aromi con proprietà disintossicanti e rilassanti), e sudario romano secco (per facilitare l’eliminazione delle tossine e contrastare emicrania, dolori reumatici).

 

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati