Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Turismo

A Milano torna il mercato di Natale etico e sostenibile

A Milano torna il mercato di Natale etico e sostenibile

Fino al 6 gennaio si potranno acquistare prodotti alimentari, articoli natalizi, giochi, libri e tante idee regalo

di Stefania Abbondanza

MILANO – Per il ventiduesimo anno apre a Milano il più grande tendone natalizio d'Europa dedicato al commercio equo e all'economia solidale: tanti prodotti alimentari fair trade, biologici e del territorio; articoli casa, moda e accessori da filiere etiche e sostenibili dall’Italia e dal Mondo. Decorazioni, articoli natalizi, giochi, libri e tante idee regalo.

LA STORIA - Il Banco di Garabombo è infatti organizzato dal 1997 da Chico Mendes scs, Radio Popolare e cooperativa Librerie in Piazza: l’iniziativa - dal 2012 riconosciuta come “Manifestazione tradizionale Milanese” e patrocinata dal Comune di Milano - conta ogni anno oltre 100mila visitatori in uno spazio di 400 metri quadri, oltre 2.000 referenze, proposte e idee regalo originali, etiche e sostenibili, che provengono da tutta Italia e dal Sud del mondo. Nel consueto rispetto dei tre principi cardine del commercio equo e solidale: rapporti diretti coi produttori, pagamento del prezzo equo e condizioni di lavoro giuste, regolari, continuative.

IL BIOLOGICO ITALIANO - Il Banco di Garabombo offre alla città un’occasione per trasformare gli acquisti natalizi in gesti concreti di costruzione di un’economia più giusta e sostenibile per le persone e per l’ambiente. Da due anni, oltre alle eccellenze del commercio equo e solidale, un'intera sezione dedicata al gusto, locale, bio: è la sezione “La Buona Bottega” che trae il nome dall'innovativo negozio dell'adiacente piazzale Baracca, che unisce la somministrazione alla vendita dei prodotti a scaffale.

PROVENIENZA - I prodotti provengono dunque dal circuito fair trade internazionale e da progetti di economia solidale italiana e valorizzano così il lavoro meraviglioso e complesso di realtà imprenditoriali che operano in contesti di emarginazione economica e con finalità sociali. Saranno dunque presenti a Garabombo prodotti da terreni confiscati alle mafie, fatti in carcere; prodotti biologici, di filiera corta, da cooperative sociali italiane e presidi Slow food. Pane, frutta, salumi e formaggi a km zero, pasta, olio e vino anti-mafia, ma anche biscotti, dolci, panettoni, torroni con ingredienti dal Sud del mondo, oltre ai classici caffè, cioccolato e spezie

APERTURA E DATE - Dal 2 novembre al 6 gennaio. Tutti i giorni dalle 9 alle 20.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati