Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Politica

A Roma numerosi licenziamenti nei centri di accoglienza

Arriva una procedura di licenziamento collettivo per oltre 60 persone, quasi un terzo dei dipendenti totali

di Claudio Carassiti

ROMA - Con una procedura di licenziamento collettivo per oltre 60 persone, quasi un terzo dei dipendenti totali, per Roma è pericolo caos per i centri di accoglienza. Infatti, dei 350 esuberi annunciati a livello nazionale da Medihospes, una delle più grandi cooperative sociali italiane, oltre 150 ricadono su Roma.

IL COMMENTO - Cristina Compagno, responsabile del terzo settore della Fp Cgil di Roma e del Lazio, commenta: «Dei 350 esuberi quantificati da Medihospes su tutto il territorio nazionale, oltre 150 ricadranno su Roma. A questi si aggiunge l’apertura del licenziamento collettivo per 65 dipendenti della Croce Rossa Italiana, che incontreremo il 16 maggio prossimo. C’è poi la procedura aperta dalla cooperativa Sinergy, che riguarda 20 lavoratori e quella della cooperativa Eta Beta, che prevede 34 esuberi. E ancora. La cooperativa Abc, in liquidazione coatta amministrativa, che dopo aver favorito fuoriuscite volontarie non riesce a pagare i propri dipendenti».

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Salvini, l’influencer con l’umanità ad orologeria 6 luglio 2020 10:01

Salvini, l’influencer con l’umanità ad orologeria

L’ultima trovata del leader leghista, intento a cercare nuovi consensi e voti, riguarda la delicata questione tra Hong Kong e Cina

ROMA - “LIBERTÀ PER HONG KONG!”, uno slogan di quelli chiari e precisi. Quattro parole per schierarsi apertamente a favore del territorio autonomo posizionato nel Sudest della...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Coronavirus, app Immuni: siete favorevoli o contrari?

Risultati