Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Spettacolo

A Roma torna 'L'Albero di Rodari' lo spettacolo per famiglie sul Natale

Dal 17 al 22 dicembre sarà al Teatro Argentina di Roma

di Federico Marconi

ROMA - La Piccola Compagnia del Piero Gabrielli – Teatro di Roma, tornerà in scena per il quinto anno consecutivo con lo spettacolo per bambini e famiglie, diventato ormai un cult: L'Albero di Rodari, regia di Roberto Gandini, da Gianni Rodari, di Attilio Marangon; musica di Roberto Gori. Protagonisti: Edoardo Maria Lombardo, Gabriele Ortenzi, Simone Salucci, Giulia Tetta, Danilo Turnaturi. Lo spettacolo sarà in scena nella Sala Squarzina del Teatro Argentina dal 17 al 22 dicembre 2019. 

L'ALBERO DI RODARI - Lo spettacolo “L’albero di Rodari”, è una esperienza unica per i bambini, così come per gli adulti. Perdersi tra le pagine dolci e incantate che la penna di Gianni Rodari ha dedicato al Natale, al Capodanno e all’Epifania. Le letture di fiabe e filastrocche drammatizzate dalla regia di Roberto Gandini e adattate da Attilio Marangon prendono vita per la gioia dei più piccoli che, insieme al pubblico dei più grandi, potranno lasciarsi rapire da un universo di fiaba, magici incanti e ricordi lontani. Storie di gioia e felicità, ma anche di solidarietà estrema. Soffici riflessioni sul rispetto dei diritti dei più piccoli. Come quella di un tenero nonno alla ricerca dei giocattoli per i suoi nipotini che si imbatterà in un ambiguo Mefistofele alle prese con un marchingegno che fa scomparire oggetti e persone non graditi ai bambini. O la tenera parabola di un presepe in cui verranno catapultati Toro Seduto, un tamburino e un aviatore con tanto di aereo. E ancora, il racconto della rivolta dei personaggi classici del presepe, pastori e vecchine delle caldarroste, con tre finali possibili a scelta dei bambini, in un divertente gioco del destino saldamente nelle mani dei desideri dei più piccoli.

GIANNI RODARI - Letture recitate sotto l’albero alla scoperta dei tesori che le fiabe e le filastrocche di Gianni Rodari raccontano e continuano a conservare, affascinando il pubblico con l’ironia, la fantasia e la capacità di immaginare un mondo migliore. Il tutto raccontato attraverso l’interpretazione di Edoardo Lombardo, Gabriele Ortenzi, Simone Salucci, Giulia Tetta e Danilo Turnaturi, che coinvolgeranno grandi e piccini in un momento di feste, in un periodo dell’anno in cui i ritmi si allentano, ci si riappropria del tempo famigliare e spesso si riflette sul valore delle persone e delle cose.

LE FIABE - «Credo che le fiabe, quelle vecchie e quelle nuove, possano contribuire a educare la mente. La fiaba è il luogo di tutte le ipotesi: essa ci può dare delle chiavi per entrare nella realtà per strade nuove, può aiutare il bambino a conoscere il mondo», sono queste le parole di Rodari che forse si potrebbe dire «valgono anche per i grandi».

IL LABORATORIO GABRIELLI - Il Laboratorio Teatrale Integrato Piero Gabrielli, che vede al lavoro una compagnia di giovani composta da normodotati e diversamente abili, è un progetto che dalla sua nascita a oggi ha coinvolto 279.018 ragazzi di cui 84.347 con disabilità, 4.369 docenti, 821 scuole, 812 teatranti, 196.670 spettatori. Il Laboratorio Gabrielli è una realtà che dal 1994 fa scuola sul tema dell’inclusione attraverso il teatro ed è stata fra le prime esperienze italiane nell’ambito del teatro sociale. Il rapporto creato con la scuola è tale che la maggioranza delle attività si svolgono all’interno degli orari curricolari, e in collaborazione con tutti i docenti. Il laboratorio è riuscito a mettere in pratica il principio di inclusione che da molti viene sbandierato come un vessillo, ma che spesso rimane tale.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Salvini, l’influencer con l’umanità ad orologeria 6 luglio 2020 10:01

Salvini, l’influencer con l’umanità ad orologeria

L’ultima trovata del leader leghista, intento a cercare nuovi consensi e voti, riguarda la delicata questione tra Hong Kong e Cina

ROMA - “LIBERTÀ PER HONG KONG!”, uno slogan di quelli chiari e precisi. Quattro parole per schierarsi apertamente a favore del territorio autonomo posizionato nel Sudest della...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Coronavirus, app Immuni: siete favorevoli o contrari?

Risultati