Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Politica

ACCADDE OGGI: 16 marzo 1946, il primo passo verso la Repubblica

ACCADDE OGGI: 16 marzo 1946, il primo passo verso la Repubblica

Umberto II di Savoia firmò il decreto con cui viene indetto il referendum tra repubblica e monarchia

di Alessia Salmoni

ROMA – Il 16 marzo è un giorno che segna una svolta nella storia del nostro Paese. Nel 1946, infatti, il Re Umberto II di Savoia firmò il decreto luogotenenziale n°98, con cui viene indetto il referendum che avrebbe portato alla nascita della Repubblica Italiana.

Un primo passo (fondamentale) per quello che sarebbe poi successo il 2 e 3 giugno del 1946, quando la popolazione italiana scelse la repubblica come forma di governo da dare all'Italia dopo la seconda guerra mondiale.

Il 54,3% (12.717.923) dei cittadini italiani aventi diritto al voto scelse la repubblica, contro il 45,7% (10.719.284) che optò per la monarchia. I risultati furono proclamati dalla Corte di cassazione il 10 giugno 1946.

Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti

Eventi

Editoriale

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio 5 febbraio 2022 17:15

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio

Il calcio italiano è finito. Ora mancano solo i titoli di coda

ROMA – Ancora arbitro protagonista in Serie A. Nel corso di Roma-Genoa, valevole per la 24ª giornata del massimo campionato, il signor Rosario Abisso annulla, dopo la consultazione del...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, il 31 marzo è la data giusta per togliere lo stato di emergenza?

Questo sondaggio è chiuso.

  • 54.5 %
  • No 45.5 %
Vai alla pagina dei sondaggiLeggi l'articolo