Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Sport

Accordo Ita-Sport e Salute: sconti per 9 milioni di tesserati

Accordo Ita-Sport e Salute: sconti per 9 milioni di tesserati

L'accordo arriva dopo mesi di negoziazione

ROMA – Sconti e agevolazioni per far 'muovere' ancora di più 20 milioni di sportivi praticanti italiani. Con l'accordo presentato oggi, Sport e Salute e Ita Airways fanno gioco di squadra per supportare la comunità sportiva di base e sostenerla nell'impegno tra viaggi e trasferimenti: grazie alla convenzione, infatti, federazioni, società e organismi sportivi avranno uno sconto del 20% sui biglietti aerei individuali in classe economica per le tratte nazionali e internazionali e del 10% per i viaggi intercontinentali.

"Con Sport e Salute abbiamo un accordo di spirito e di valori, abbiamo l'azzurro dappertutto, dalla livrea al nome, preso proprio dalla sigla utilizzata per lo sport", spiega Fabio Lazzerini, ad e dg di Ita Airways. "Siamo nati guardando a questo mondo e identificandoci nei suoi valori, nel fatto che bisogna amare la competizione e non bisogna mai dare nulla per scontato, bisogna vincere rispettando l'avversario e dimostrando di essere i migliori". Ma la partnership ha anche una valenza commerciale: "Sport e Salute rappresenta una porta aperta su un mondo di 9 milioni di tesserati e iscritti: a loro offriamo le tariffe scontistiche e agevolazioni sulla parte charter. Inoltre, abbiamo lanciato un programma fedeltà completamente nuovo, più moderno ed efficace rispetto alle MilleMiglia Alitalia, in cui Sport e Salute ha diritto a 50 fasce executive, la soglia più alta.

L'accordo arriva dopo mesi di negoziazione ma è solo l'inizio per conoscerci ancora meglio", ha concluso Lazzerini.

L'accordo con Ita è "strategico e molto importante per lo sport italiano", conferma il presidente e ad di Sport e Salute, Vito Cozzoli, perché "oggi supportiamo il settore di base con una partnership cui tenevamo molto e che si sta finalmente concretizzando. Abbiamo un'anima sociale, perché siamo i paladini dello sport di base, ma anche industriale: dunque in questo modo chiudiamo il cerchio del pacchetto mobilità per il mondo dello sport". Cozzoli la chiama "un'operazione win-win, cui speriamo magari di affiancare in futuro campagne di sensibilizzazione partendo da una base comune di supporto e sostegno al mondo sportivo italiano", ha concluso l'ad.

 

FONTE e FOTO: Agenzia Dire

Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti

Eventi

Editoriale

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio 5 febbraio 2022 17:15

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio

Il calcio italiano è finito. Ora mancano solo i titoli di coda

ROMA – Ancora arbitro protagonista in Serie A. Nel corso di Roma-Genoa, valevole per la 24ª giornata del massimo campionato, il signor Rosario Abisso annulla, dopo la consultazione del...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, il 31 marzo è la data giusta per togliere lo stato di emergenza?

Questo sondaggio è chiuso.

  • 54.5 %
  • No 45.5 %
Vai alla pagina dei sondaggiLeggi l'articolo