Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Salute

AIFA: il Covid apre la strada agli ansiolitici

AIFA: il Covid apre la strada agli ansiolitici

E' quanto emerge dal "Monitoraggio dell'acquisto dei farmaci durante la pandemia Covid-19"

di Silvia De Mari

ROMA – La pandemia Covid ha modificato l'assunzione di farmaci anche per chi non ha contratto l'infezione da Sars-Cov-2. In farmacia, infatti, si sono venduti più ansiolitici, ma meno pillole dell'amore, contraccettivi e antinfiammatori Fans. Allo stesso tempo per chi era già in cura, è diminuita la somministrazione di farmaci in ospedale a favore di forme somministrabili a domicilio.

LA RICERCA – E' quanto emerge dal "Monitoraggio dell'acquisto dei farmaci durante la pandemia Covid-19", consultabile sul sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa). Il report, in parte anticipato a fine dicembre, analizza l'andamento dei consumi dei medicinali nel 2020 confrontandolo con l'anno precedente. Tra i farmaci acquistati nelle farmacie territoriali, "è aumentato rispetto al 2019 il consumo di ansiolitici", specchio di stress e paura, ma anche l'impatto emotivo di problemi economici conseguenti all'emergenza coronavirus. Mentre "si è ridotto quello dei farmaci antinfiammatori non steroidei (Fans)", come l'ibuprofene, anche se l'Agenzie europea dei medicinali, a seguito della diffusione di una serie di notizie, ha tenuto a specificare che non vi sono prove scientifiche su una correlazione con il peggioramento della malattia da Covid-19. Anche i farmaci per la disfunzione erettile e i contraccettivi di emergenza "hanno mostrato una riduzione significativa d'uso tra marzo e maggio 2020", di pari passo con i cambiamenti imposti dal virus alle relazioni sociali.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Governo Draghi, c’è la fiducia del Parlamento: è la scelta giusta?

Risultati