Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Motori

Alfa Romeo, la ES 30 compie 30 anni

L'Alfa Romeo ES 30 fu 'firmata' da Stefano Iacoponi, allora responsabile della progettazione Alfa - Lancia

di Matteo Spinelli

ROMA – Quella dell'Alfa Romeo ES 30 (Experimental Sportscar 3.0 litres), poi diventata SZ, è una storia davvero particolare che - pur a distanza di 30 anni dalla sua presentazione - parla di eccellenza tecnologica, di saper fare tutto italiano (o meglio tutto del Biscione) e di fulgidi esempi che l'industria nazionale ha dato da sempre nel confronto con il resto del mondo automotive.

L’AUTO – Nata come vettura-laboratorio per dimostrare l'utilità e l'efficienza di sistemi di progettazione allora all'avanguardia (il CAD-CAM) e i vantaggi ottenibili con un'aerodinamica 'attiva' - capace d'intervenire per aumentare l'aderenza al suolo - e con una costruzione leggera, l'Alfa Romeo ES 30 fu 'firmata' da Stefano Iacoponi, allora responsabile della progettazione Alfa - Lancia e mostrata in anteprima ad una conferenza stampa organizzata al Salone di Ginevra del 1989.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Covid-19, non è andato tutto bene 27 luglio 2020 10:01

Covid-19, non è andato tutto bene

Dopo tanta solidarietà sbandierata ai quattro venti, le parole e le promesse sono rimaste vane

ROMA - “Andrà tutto bene”. Uno slogan che, da marzo, ha accompagnato quotidianamente l’emergenza generata in Italia dalla pandemia di Coronavirus. Ecco, a ben vedere lo...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati