Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Turismo

Alto Adige, terra di mele

Alto Adige, terra di mele

La passione dei masi frutticoli Gallo Rosso che coltivano questo prezioso alimento

di Valerio Cruciani

BOLZANO – La posizione geografica dell’Alto Adige, con il suo clima tipicamente mediterraneo, è decisamente favorevole alla melicoltura, che beneficia delle primavere piovose e dei periodi estivi e autunnali assolati di questa regione. Al momento del raccolto poi, le notti sono fresche e le giornate temperate: il microclima perfetto per mele di qualità.

LA RACCOLTA - Il periodo della raccolta varia di anno in anno e si stabilisce in base alle temperature, mentre la zona in cui si comincia è sempre quella intorno a Bolzano e alle valli circostanti. Per il 2018 la raccolta è iniziata verso la fine di agosto: dopo mesi di duro lavoro, finalmente i contadini dei masi ricevono dalla terra la loro ricompensa. Le mele, generalmente, vengono vendute alle cooperative della zona, dove vengono smistate in tutto il mondo; è sempre più in crescita però il numero di aziende agricole che cerca di utilizzare canali di vendita diretti come una propria bottega, mercati cittadini o negozi di alimentari, anche per i prodotti derivati dalla mela, come succhi, aceto, mele essiccate e sciroppi.

I MASI - Gallo Rosso, ad esempio, incentiva molto i masi associati nella vendita diretta dei propri prodotti attraverso il pilastro dei “prodotti di qualità” e la creazione di una propria bottega all’interno del maso. Oltre a ciò, Gallo Rosso stimola i contadini a rendere il proprio maso adeguato al servizio di ospitalità, creando agriturismi di alto livello con appartamenti eleganti e confortevoli in una dimensione agreste. In questo modo i contadini possono incrementare l’esiguo reddito che proviene dalla vendita delle mele e di altri prodotti agricoli, attraverso il guadagno proveniente dall’ospitalità.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati