Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Tecnologia

Animali: arriva Peter App, l'applicazione di dating per gli amanti degli animali

Animali: arriva Peter App, l'applicazione di dating per gli amanti degli animali

In base alla localizzazione GPS Peter App suggerirà le coppie padrone/animale secondo criteri di similitudine o preferenza

di Stefania Abbondanza

MILANO - È stata presentata in anteprima la Peter App, la prima social app tutta italiana per gli amanti degli animali che connetterà i proprietari e i loro fedeli animali domestici con persone nelle vicinanze che condividono la stessa passione. Che si tratti di trovare nuove amicizie o far nascere una storia d’amore Peter App sarà un modo divertente per trovare la corrispondenza perfetta con un piccolo aiuto dei nostri amici a quattro zampe.

IL FUNZIONAMENTO - In base alla localizzazione GPS Peter App suggerirà le coppie padrone/animale secondo criteri di similitudine o preferenza, e proprio come altre Dating App, consentirà di scorrere a sinistra per il No, o a destra per il Si, attraverso i profili consigliati. Se entrambi gli utenti scorrono a destra allora i nuovi amici avranno la possibilità di chattare per saperne di più o organizzare un incontro. «Stiamo lavorando anche alla possibilità di effettuare chiamate audio e video tra gli utenti con un match positivo» dicono gli sviluppatori.

IL COMMENTO - «I nostri amici pelosi ci portano così tanta gioia e amore, che hanno davvero il potere di collegarci. Ecco perché volevamo rendere più facile per gli amanti degli animali incontrare nuove persone intorno a loro che si sentono allo stesso modo, e nello stesso tempo dargli la possibilità di trovare un compagno o una compagna per accoppiarsi e perché no magari l’amore» dicono Giovanni Sorrentino e Fatou Kamara, i creatori dell’applicazione. Un'App che nasce da una idea di anni fa e che trova oggi ancora più concretezza nel periodo di emergenza per il Covid-19, un periodo in cui le persone hanno sempre più bisogno di selezionare le proprie compagnie e le occasioni per instaurare rapporti di qualità, che purtroppo vengono sempre più a mancare.

LA CONNESSIONE - La maggior parte delle App per appuntamenti si concentrano esclusivamente sulle apparenze, il che spesso non porta a nulla. Conoscere qualcuno che già condivide il tuo amore per i cani, gatti o cavalli, aumenta le possibilità di creare una vera connessione. È un po’ come la differenza tra il conoscere qualcuno in discoteca o paradossalmente in club per incontri, e conoscerla invece in una libreria, o ad un corso di lingue: ci sono persone che per età, stato sociale, o preferenze non reputa certi ambienti consoni a se stessi.

GLI ANIMALI - Peter App sarà poi uno strumento molto utile anche per far socializzare i propri animali domestici. I cani ad esempio sono animali che amano stare in branco, quindi è altrettanto importante aiutarli a incontrare altri cani nella propria zona. «Per questo nasce la Peter App, per creare un luogo pulito e sano dal punto di vista emozionale, in cui è possibile connettersi a persone simili a noi, senza sentirsi fuori luogo», dicono ancora i fondatori. «Grazie a questa idea anche il nostro Peter (eh si è il nome del nostro cane) non dovrà mai passeggiare o giocare nel parco da solo. È insieme un'eredità e un destino che gli abbiamo creato appena nato, speriamo che si diverta nel ruolo che gli abbiamo dato e possa stimolare emozioni positive nelle tante persone che lo seguiranno a breve», concludono Giovanni Sorrentino e Fatou Kamara. Peter App sarà disponibile da luglio 2020 per IOS e Android, e si potranno seguire gli aggiornamenti dell'App sulle piattaforme Facebook, Instagram e Tik Tok.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati