Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Moda

Antivirus mask design Iosa Ghini

Antivirus mask design Iosa Ghini

Al momento un team interdisciplinare di professionisti sta studiano l’integrazione al design

di Giordano D'Angelo

MILANO - Con l’arrivo della pandemia molti professionisti si sono attivati per pensare a nuove soluzioni che potessero contrastare la diffusione del virus, cercando di dare un contributo allo sforzo collettivo nel modo più trasversale e ampio possibile. L’architetto Massimo Iosa Ghini fin dalla prima fase di quarantena ha immaginato il futuro prossimo nel quale la convivenza con il virus ed altri agenti patogeni, nel quadro di una vita ed economia attiva, sarebbe risultato deprecabile ma altrettanto plausibile.

RAGIONAMENTO - Da questo ragionamento è nato un laboratorio condiviso e open source con lo scopo di creare una maschera che coprisse interamente il volto, proteggendo sia la bocca e il naso che gli occhi, trasparente, capace di favorire la socialità tra le persone, la possibilità di comunicare anche con il labiale, la mimica del viso e la riconoscibilità dell’identità della persona che la indossa.

IL TEAM - Al momento un team interdisciplinare di professionisti sta studiano l’integrazione al design delle componenti tecniche per la messa a punto del funzionamento, con l’obbiettivo di realizzare un primo prototipo che possa essere testato e sviluppato in ambito industriale.

DOVE - L’anti virus mask infatti coniuga vari aspetti che derivano da prodotti professionali attualmente in commercio e nuove tecnologie, per mettere a punto un prodotto per nuovi utenti, non solo persone nella propria routine quotidiana, ma soprattutto professionisti nella propria attività lavorativa, per esempio dentisti o receptionist, cassiere, negozianti, etc.

L’ARIA - Il passaggio dell’aria all’interno della maschera avviene tramite un sistema di ventilazione forzata che rende confortevole il respiro, evitando i problemi di affanno e scarsa ossigenazione che si riscontrano con le normali mascherine se portate per lungo tempo.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati