Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Tecnologia

Apple e Google hanno bloccato Parler

Apple e Google hanno bloccato Parler

L'applicazione era diventata un rifugio per gruppi di estrema destra, molto popolare a causa delle restrizioni dei social "tradizionali"

di Alessia Salmoni

ROMA - Descritta come un luogo di ritrovo per i sostenitori di Trump e per estremisti di destra, in pochi giorni l'applicazione Parler aveva raggiunto un alto numero di download. A seguito della scelta di Twitter di bannare a vita l'ex presidente degli Stati Uniti, infatti, molti suoi sostenitori si erano quindi convinti a eliminarsi dalla piattaforma per convergere su una con criteri di censura più lievi. Ecco che Parler, da social network, si è trasformato in luogo di ritrovo per cospirazionisti, facinorosi ed estremisti di destra. La decisione di bloccare l'app è stato presa da Google e Apple nei giorni scorsi a seguito dell'assalto del Campidoglio statunitense da parte dei supporter più radicali di Donald Trump. Con una policy più blanda rispetto alle altre piattaforme, Parler si era conquistata quindi un pubblico molto ampio, deluso dalla decisione di Twitter e dalle ultime strette di altre piattaforme come Facebook.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

2021, sarà l’anno della svolta anti-Covid?

Risultati