Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Sport

ARISF: Raffaele Chiulli confermato presidente, Anna Arzhanova eletta vicepresidente

ARISF: Raffaele Chiulli confermato presidente, Anna Arzhanova eletta vicepresidente

Attualmente le nazioni rappresentate nell'organizzazione sono 37

di Matteo Bertoncini

ROMA - Raffaele Chiulli è stato rieletto all’unanimità presidente dell’ARISF per un altro quadriennio. ARISF è l'associazione che raggruppa tutte le federazioni sportive mondiali riconosciute dal Cio. Il dirigente italiano è il presidente della UIM (la federazione mondiale di motonautica). Nel corso della stessa assemblea generale di ARISF, ospitata all'interno della convention di SportAccord ad Aarhus (in Danimarca), Anna Arzhanova è stata eletta vicepresidente. Attualmente le nazioni rappresentate nell'organizzazione sono 37, in rappresentanza, attraverso i membri di Arisf, di diverse centinaia di milioni di membri e diversi miliardi di tifosi in tutto il mondo.

LEGGI LA NOTIZIA IN SPAGNOLO/LEER LAS NOTICIAS EN ESPANOL

IL PRESIDENTE - «Sono onorato e molto soddisfatto della fiducia che mi è stata rinnovata dall’assemblea dell’ARISF, che premia un mandato svolto all’insegna dell’unità e della cooperazione con tutti gli stakeholders dello sport a livello mondiale, in particolare il CIO, SportAccord e l’AIMS, con i quali le relazioni sono ottime. Ma vanno sottolineati anche gli importanti risultati raggiunti per le nostre federazioni, come l’inclusione ai Giochi Olimpici di Tokyo di ben cinque discipline sportive ARISF». Chiulli si è detto anche particolarmente orgoglioso del fatto che ARISF sia la prima, se non addirittura l’unica, organizzazione sportiva internazionale ad avere al momento un consiglio formato per metà da uomini e per metà da donne, «così interpretando nel migliore dei modi il principio di parità di genere, che costituisce uno dei capisaldi dell’azione di rinnovamento voluta dal CIO di Thomas Bach».

LEGGI LA NOTIZIA IN SPAGNOLO/LEER LAS NOTICIAS EN ESPANOL

VICE - La russa Anna Arzhanova, presidentessa della CMAS (la federazione mondiale degli sport e attività subacquee) occupava sempre all'interno di Arisf il ruolo di Director. «E' con immenso orgoglio e con grande soddisfazione – dice la presidentessa della CMAS - che mi appresto a ricoprire questo ruolo, in un'associazione che riveste un ruolo così importante nel mondo dello sport mondiale. Un ruolo che richiede costanza e impegno: tutti in ARISF siamo determinati in un'azione che garantisca a tutte le federazioni internazionali riconosciute dal Cio l'autonomia necessaria per continuare a promuovere ciascuno i propri valori. E avere una donna alla vicepresidenza è anche un grande segnale per tutta la politica sportiva mondiale, che, come indicato dal CIO, deve offrire uguali opportunità per tutti».

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati