Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Tecnologia

Arriva GO, il primo libro al mondo in realtà aumentata

Arriva GO, il primo libro al mondo in realtà aumentata

È un record italiano: si chiama GO ed è il primo libro in realtà aumentata al mondo, dinamico e multimediale

di Silvia de Mari

ROMA - È uscito in Italia il primo libro a realtà aumentata del mondo. Si tratta di un libro dinamico, che si puo' leggere, in cui si puo' ascoltare la radio e vedere filmati, e in cui l’ultimo capitolo lo scrive il lettore che cambia in continuazione, con animazioni in realtà aumentata, senza la parola Fine. Un libro futuristico insomma, che guarda avanti, ed è in assoluto il primo che non si limita a parlare di innovazione, ma che la mette in pratica, la promuove e la finanzia.

I CONTENUTI - Ma di cosa parla il futuristico GO? GO contiene tanto materiale, con video di 14 testimonial, e parla al lettore di tante tematiche. Parla dei futuri dell’umanità al plurale, di quelle caratteristiche evolutive, psicologiche, sociali, che ci hanno reso gli artefici del nostro destino e di quello di tutte le altre specie del pianeta. Parla di umanità, prima che di futuri. Parla della resistenza al cambiamento come una costante nei grandi momenti rivoluzionari della storia dell’uomo: la paura del futuro non è una cosa nuova, e non sono nuove le voci di chi dice che presto saremo tutti morti per colpa dell’ultima trovata della tecnologia (era così con le “carrozze senza cavalli”, sarà così con le “auto senza conducente”). Affronta i grandi temi dell’innovazione: cosa significa modificare i perché delle cose che facciamo (non solo i come) e come si può arrivare a costruire prodotti che risolvano problemi, invece di crearne. Parla di relazioni tra esseri umani, del futuro dell’ambiente, e guarda ai punti di forza che ci potranno salvare dai disastri che abbiamo alle porte: il nostro bisogno e contemporaneamente la nostra abilità di stare insieme, di collaborare, di espandere l’uno la portata delle intelligenze degli altri per la risoluzione di problemi molto complessissi. È stato già fatto in passato, sarà fatto ancora. Parla del presente e su come siamo arrivati sull’orlo di crisi gigantesche. Ma anche di possibilità altrettanto grandi. Basta solo coglierle. GO! è infine un libro speciale anche perché, come dovrebbe essere normale per un libro che parla di futuri, al plurale, non ha la parola Fine.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, dal barcone al pallone: il razzismo a convenienza 13 luglio 2020 10:02

Calcio, dal barcone al pallone: il razzismo a convenienza

Lo straniero, secondo una diffusa mentalità, è da denigrare solo quando è avversario

ROMA - La coerenza, ce ne stiamo accorgendo, non è cosa di questi tempi. Ciò che oggi sosteniamo strenuamente, domani condanniamo in maniera forte e convinta; senza che questa sia...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid-19: siete preoccupati per una possibile seconda ondata del virus in Italia?

Risultati