Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Arte e Cultura

Biblioteche Castelli Romani: la nuova piazza virtuale è Telegram!

Biblioteche Castelli Romani: la nuova piazza virtuale è Telegram!

Per ricevere le comunicazioni basterà Telegram e cercare "Biblioteche Castelli Romani"

ROMA - Sito web, Catalogo online, Facebook, Newsletter... e perché non Telegram? Si sono detti i bibliotecari in tempo di quarantena. Per arrivare direttamente agli utenti nelle loro case, sui loro smartphone, con tutte le news delle biblioteche e i nuovi servizi creati o adattati appositamente per loro in questo periodo in cui le biblioteche sono chiuse, e nella delicata fase della riapertura al pubblico che seguirà.

E poi, Telegram non comprime i file immagine ossia non ne abbassa la qualità, non richiede fastidiosi backup, si può utilizzare su più piattaforme e anche offline (la versione desktop funziona anche se il telefono è scarico o se lo abbiamo perso!), è sicuro e praticamente impenetrabile per via della crittografia end-to-end, permette di cancellare i messaggi senza che ne resti traccia, permette di aggiungere contatti anche tramite username, senza avere in rubrica il numero di cellulare di ognuno.

Oltre ai gruppi, che possono accogliere fino a 200mila partecipanti, Telegram ha i canali, con un numero illimitato di membri e su cui si possono pubblicare solo degli annunci o notizie, mentre gli altri utenti non possono scrivere ma solo ricevere: vantaggio niene male per chi si è ritrovato in molti gruppi Whatsapp e viene normalmente bombardato di notifiche! E' il caso del canale appena aperto dalle nostre biblioteche.

Ultimo ma non ultimo, piace ai più giovani: come Instagram è il nuovo Facebook, Telegram è il nuovo Whatsapp! Perché è leggero e divertente, ha gli stickers, le gif animate personalizzabili, e perché è di nicchia...

Per ricevere tutte le comunicazioni e le novità delle biblioteche in maniera semplice e veloce, non resta allora che scaricarsi Telegram, e cercare "Biblioteche Castelli Romani". Un gioco da ragazzi!

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, dal barcone al pallone: il razzismo a convenienza 13 luglio 2020 10:02

Calcio, dal barcone al pallone: il razzismo a convenienza

Lo straniero, secondo una diffusa mentalità, è da denigrare solo quando è avversario

ROMA - La coerenza, ce ne stiamo accorgendo, non è cosa di questi tempi. Ciò che oggi sosteniamo strenuamente, domani condanniamo in maniera forte e convinta; senza che questa sia...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid-19: siete preoccupati per una possibile seconda ondata del virus in Italia?

Risultati