Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Esteri

Binti, la Tanzania sbarca su Netflix

Binti, la Tanzania sbarca su Netflix

Ad animare la trama sono le vicende di quattro donne che vivono nella ex capitale Dar es Salaam

di Bianca Franchi

ROMA – La Tanzania fa il suo esordio sulla piattaforma di streaming Netflix, e lo fa con una storia che parla di donne dall'inizio alla fine, dalla produzione e la regia fino alle protagoniste. Binti, che in lingua swahili significa figlia, o ragazza, è infatti il primo film realizzato nel Paese dell'Africa orientale a essere disponibile in tutto il mondo sul noto sito americano. Ad animare la trama sono le vicende di quattro donne che vivono nella ex capitale Dar es Salaam, la città più grande del Paese, e il loro "avanzare con tenacia" e "lottare con la complessità dell'amore, della maternità e delle aspettative sociali", come recita la descrizione del film sul portale di streaming. La pellicola è stata prodotta dalle sorelle Angela e Alinda Ruhana, fondatrici della compagnia tutta tanzaniana Black Unicorn Studios, e vede dietro la macchina da presa la filmaker e pure produttrice Seko Shamte, sempre tanzaniana. "Abbiamo affrontato tanti ostacoli, tra cui post produzione in diversi Paesi nel corso di una pandemia, solo affinchè si potesse vedere, e questo è solo l'inizio", ha commentato Angela al portale di notizie di settore Okayafrica. Le sorelle Ruhana, oltre a produrre il film, che è tutto in swahili, si sono occupate anche di curare la sceneggiatura, nata dal soggetto vincitrice di un concorso indetto nel 2018 dalle stesse fondatrici di Black Unicorn per promuovere storie originali tanzaniane che parlassero di emancipazione femminile.

"Abbiamo adorato la storia perché metteva in risalto le donne tanzaniane contemporanee e sembrava che non avessimo mai vista prima una cosa del genere", ha detto della trama Alinda.

 

FONTE e FOTO: Agenzia Dire

Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti

Eventi

Editoriale

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio 5 febbraio 2022 17:15

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio

Il calcio italiano è finito. Ora mancano solo i titoli di coda

ROMA – Ancora arbitro protagonista in Serie A. Nel corso di Roma-Genoa, valevole per la 24ª giornata del massimo campionato, il signor Rosario Abisso annulla, dopo la consultazione del...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, il 31 marzo è la data giusta per togliere lo stato di emergenza?

Questo sondaggio è chiuso.

  • 54.5 %
  • No 45.5 %
Vai alla pagina dei sondaggiLeggi l'articolo