Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Economia

Boccia: «Essenziale aumentare il debito pubblico»

Boccia: «Essenziale aumentare il debito pubblico»

Il presidente dell’associazione Confindustria Vincenzo Boccia in un’intervista a “La Stampa”

di Giordano D'Angelo

ROMA - Il presidente dell’associazione Confindustria Vincenzo Boccia in un’intervista a “La Stampa”, ha detto che Confindustria, anche se è sempre stata contraria ad appesantire il debito pubblico, questa: «Ne va della sopravvivenza del nostro sistema economico. Gran parte delle imprese italiane – spiega – oggi ha un fatturato tendente a zero. La produzione è crollata al livello del 1978. Centri studi come il nostro e il tedesco Ifo certificano che se il blocco si allenterà a maggio andremo incontro a una caduta del Pil tra il 6 e il 10%. In queste condizioni e con queste prospettive, se alle imprese non arriverà subito la liquidità necessaria c’è il rischio che salti l’intero sistema dei pagamenti».

IL COMMENTO - Per Boccia «l’impatto del coronavirus sulla produzione e il lavoro è da economia di guerra, su questo non c’è nessun dubbio. Diversi fenomeni, stesse conseguenze. E del Dopoguerra dobbiamo mutuare lo spirito se vogliamo combattere il virus, difendere e ricostruire i fondamentali economici del Paese».

IL DEBITO - «Gli Stati usciranno tutti con più debito pubblico – osserva -. E la parte incrementale del maggior debito dovrà essere pagata con scadenze lunghe, fino a 50 anni. Questo ne permetterà, per ciascuno Stato, la sostenibilità. Anche le imprese usciranno da questa fase tutte con più debito che pagheranno. Ma grazie alle garanzie pubbliche, che non comportano immediate immissioni di denaro, le banche potranno fornire loro le risorse necessarie a superare la fase critica dell’emergenza, governare la fase di transizione e poter ripartire».

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Sardine, “Lascia o raddoppia” in vista di future elezioni 1 giugno 2020 10:02

Sardine, “Lascia o raddoppia” in vista di future elezioni

Il movimento si auto-dichiara in aperta opposizione al populismo, eppure...

“Tempi duri per i troppo buoni” recitava e recita tuttora un adagio popolare, che sta a sottolineare come la mancanza di malizia o scaltrezza possa lasciare dietro i più puri o,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Serie A, è giusto ripartire?

Risultati