Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Politica

Boccia: «Inevitabile rallentamento a causa pandemia»

Boccia: «Inevitabile rallentamento a causa pandemia»

Il Ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, in audizione presso la Commissione parlamentare

di Redazione

ROMA - Il Ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, in audizione presso la Commissione parlamentare per le questioni regionali, ha detto: «In occasione del rapido svilupparsi della pandemia il processo» di autonomia «ha subito un inevitabile rallentamento, è stato necessario concentrare tutte le forze sulle azioni di contrasto. L’obiettivo a febbraio era non solo contrastare la diffusione del virus, ma potenziare il nostro sistema sanitario e costruire le reti che in alcuni casi erano venute meno. Ci siamo trovati davanti a temi nuovi, ma il processo dell’autonomia non si è interrotto lo abbiamo fatto camminare su binari paralleli».

IL COMMENTO - «L’emergenza ha stimolato nuove valutazioni sulle materie in oggetto con particolare riferimento ai profili della sanità, tpl, organizzazione dell’istruzione – ha spiegato – sono tre materie su quattro di fatto oggetto di un intervento durante l’emergenza. Oggi è l’occasione per ripartire da dove ci eravamo lasciati».

Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Eventi

Editoriale

Quirinale, Mattarella saluta: super partes o sarà crisi 13 dicembre 2021 10:01

Quirinale, Mattarella saluta: super partes o sarà crisi

L’elezione del 13° Presidente della Repubblica si presenta come una delle più delicate

ROMA - Il 3 febbraio 2022 si chiuderà ufficialmente il settennato di Sergio Mattarella, che saluterà il Quirinale dopo aver dato mandati per quattro Governi (Gentiloni, Conte I, Conte...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio: alla luce degli evidenti errori arbitrali, sarebbe giusto espandere l'utilizzo del VAR in ogni competizione calcistica?

Risultati