Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Politica

Bonafede: «Un muro separi politica e toghe»

Bonafede: «Un muro separi politica e toghe»

Il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, in un'intervista a "La Stampa"

di Claudio Carassiti

ROMA - Il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, in un'intervista a "La Stampa", ha detto: «Dobbiamo alzare un muro che tenga distante la politica dalla magistratura. Io non entro nel merito di decisioni che non mi competono, ma come ministro della Giustizia ho due compiti: quello di iniziare le azioni disciplinari (cosa che ho fatto nei confronti di alcuni consiglieri) e quello di avviare un pacchetto di norme che impediscano il ripetersi di fatti come quelli emersi - aggiunge il Guardasigilli -. La penso esattamente come il presidente della Repubblica: è necessario cambiare le regole per voltare pagina». Secondo Bonafede «il nuovo progetto si deve fondare sul merito».

IL COMMENTO - «I magistrati sono soggetti a valutazioni di vario tipo, dobbiamo cercare di rendere i parametri assolutamente oggettivi. L'importante - conclude - è che il cambiamento non avvenga sulla base di un'onda emotiva ma con un'attenta riflessione in Parlamento».

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati