Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Scienze

C’è un interruttore che porta al suicidio le cellule tumorali

C’è un interruttore che porta al suicidio le cellule tumorali

La scoperta italiana coordinata dai ricercatori dell’Università di Trento

di Martina Turco

TRENTO - Una ricerca italiana, coordinata dai ricercatori dell’Università di Trento, ha scoperto un interruttore capace di spingere al suicidio le cellule tumorali. Si tratta della molecola alleata della proteina p53, nota da tempo come il guardiano del genoma. L’interruttore è la proteina DHX30 e per Erik Dessi, uno degli autori dello studio: «quando le cellule tumorali sono trattate con un farmaco particolare, la presenza di questo interruttore influenza il destino delle cellule, guidandole verso la morte piuttosto che verso l’arresto del ciclo cellulare».

IL COMMENTO - «Per decenni - aggiunge Alberto Inga - si è pensato che potessimo capire come far scegliere alle cellule tumorali di attivare il processo di morte programmata agendo a monte di p53».

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati