Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Scienze

Campania, “il 90% di asintomatici è dato dal clima”

Campania, “il 90% di asintomatici è dato dal clima”

Lo dichiara l'Unità di Crisi regionale, che aggiunge: "Con il freddo aumenteranno i sintomatici, il sistema sanitario potrebbe non tenere"

di Silvia de Mari

NAPOLI - “La Regione Campania non ha mai nascosto né falsificato i dati. C’è un motivo se il numero di asintomatici in Campania è più alto del 90% rispetto a quello dei sintomatici”. Così è intervenuto, intervistato dall’agenzia Dire, l’infettivologo dell’Unita’ di Crisi della Regione Campania, Alessandro Perrella. Secondo lo scienziato la ragione “dipende da due fattori scatenanti. Innanzitutto è importante che il confronto venga fatto con le regioni della stessa zona geografica, quindi parte del sud Italia, o meglio con regioni che presentano un clima simile al nostro. Questo perché la sintomatologia più ingravescente, quindi la presenza di sintomi da Coronavirus, si correla all’inquinamento ambientale. Sulla base di studi di tipo Arpac è stato possibile dimostrare che più c’è inquinamento ambientale e maggiore è la percentuale di soggetti che sviluppano la malattia con sintomi. La seconda motivazione – ha poi aggiunto l’infettivologo – riguarda i cambiamenti atmosferici, perché la maggior parte dei soggetti che in questo periodo sviluppa sintomi potrebbe averli non perché siano collegati al Covid ma per quelli che sono i malanni stagionali tipici di questo periodo”.

GLI ASINTOMATICI - Al momento in Campania il numero degli asintomatici è di gran lunga superiore rispetto a quello dei sintomatici. Secondo quanto rivelato il 5 novembre scorso dal bollettino giornaliero sui contagi, infatti, su 3.888 positivi ben 3.678 sono asintomatici, il 94,8% dei positivi registrati. Un dato che contrasta di molto rispetto a quello delle regioni del Nord dove, invece, gli asintomatici sono il 57% circa.

GLI ASINTOMATICI - “Negli asintomatici consideriamo, esclusivamente, persone che non presentano sintomi. E non fanno parte dei sintomatici i paucisintomatici, che presentano sintomi lievi come mal di gola, leggera tosse ma anche la perdita dell’olfatto e dei sapori. I paucisintomatici in Campania sono l’1-1,5%”, ha chiarito il medico.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Governo Draghi, c’è la fiducia del Parlamento: è la scelta giusta?

Risultati