Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Spettacolo

Casa del Cinema: al via “Italia in the world”

Casa del Cinema: al via “Italia in the world”

30 agosto la scadenza per l’invio dei docufilm di 120 secondi

ROMA - In occasione della presentazione della stagione 2020 di Cinecittà World, svoltasi alla Casa del Cinema giovedì 18 giugno, nel cuore di Villa Borghese a Roma, è stato lanciato ufficialmente il Festival Italia in the World, dedicato al rilancio dell’Italia post pandemia con docufilm di 120 secondi per testimoniare come gli italiani siano riusciti a trasformare la loro vita o riconvertire la propria attività. 

“Italia in the World è un festival in totale sintonia con la nostra mission”, dichiara l’Amministratore Delegato di Cinecittà World Stefano Cigarini “perché oggi il digitale rappresenta il futuro, per testimoniare la ripartenza dell’Italia, attraverso la storia e i progetti del Made in Italy nel mondo”. 
Il Festival Italia in the World, è il primo Festival del docufilm italiano nel mondo, iniziato con contest umanitari, flash mob online e live durante la pandemia e che si concluderà il 1 novembre proprio negli ex stabilimenti cinematografici De Laurentiis di Cinecittà World: il parco del cinema e tv , partner del Festival che per l’occasione sarà in versione digitale con collegamenti internazionali e live con idoli dei giovani accompagnati dal musical “Viva l’Italia”. 
Un tributo alla “rinascita” del nostro Paese grazie alle testimonianze, storia e progetti, che rendono onore alla forza e all’impegno italiano contro il dramma più grande che abbiamo vissuto dopo la Seconda Guerra Mondiale. 

Il Festival, in collaborazione con Rai Cinema – Cinecittà World – Fise (Federazione Italiana Sport Equestri) – Legal Partner Studio, è patrocinato da RAI, ANICA, MINISTERO degli AFFARI ESTERI – Consiglio Generale degli Italiani all’estero – Comitato Tricolore Italiani nel mondo – Eureca – Federazione Italiana Trasporti – Italian Trade Agency – Assocamerestero – Federazione Italiana Cuochi – Istituti Italiani di Cultura ed oltre 50 partner internazionali.  Un’idea che guarda alla creatività e ai moltiplicatori culturali per contribuire alla diffusione di modelli positivi italiani in tutto in mondo, oltre a valorizzare la vocazione turistica e l’eccellenza dell’Italia.

Il Globo Tricolore, trofeo del Festival, nato nel 2009 da un’idea di Patrizia Angelini – giornalista RAI e Presidente di “Italian Women in the World” – ha ottenuto per la sesta edizione, la medagli del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
A presentare il Festival, con una regia internazionale, sarà il giovane youtuber Federico Marconi, accompagnato dai suoi colleghi, in un viaggio tutto “made in Italy”.
I video dovranno essere inviati a: globotricolore6@gmail.com entro il 30 agosto. 

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati