Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Spettacolo

Cisterna Film Festival 2020: i selezionati della sesta edizione

Cisterna Film Festival 2020: i selezionati della sesta edizione

Una serata pre-festival a Cori, nuovi premi e un nuovo presentatore

di Bianca Franchi

CORI (LT) - L’organizzazione di un festival è sempre un grande impegno, ma quest’anno quella del Cisterna Film Festival ha richiesto molti sforzi in più. Bloccati per diversi mesi dal lockdown e costretti a rimandare le date delle serate, il festival è stato in parte ripensato senza rinunciare a tante novità, ma soprattutto a una ricca selezione di qualità. La risposta da video maker e distribuzioni del settore è stata come sempre massiccia, e ci accingiamo a inaugurare la sesta edizione del festival come quella con più corti proiettati, ben 37, in rappresentanza di 15 Paesi del mondo, vantando un’anteprima mondiale, un’anteprima europea e cinque anteprime italiane.

L'ECCELLENZA - Provenienti alcuni da festival noti come Cannes, Venezia, Berlino, Sundance, Toronto, Locarno, Rotterdam, Torino, Annecy, Giffoni, Sitges, Londra, Clermont-Ferrand, vincitori altri di premi che ne attestano l’eccellenza nel campo cinematografico, come gli Oscar, i David di Donatello, i Goya, i Bafta, i Nastri d'Argento, ecco la lista dei selezionati al Cisterna Film Festival VI:

IN CONCORSO - 

Adam (Singapore, 2019, 19') di Shoki Lin / Lights On

Anna (Ucraina-Israele-Regno Unito, 2019, 15') di Dekel Berenson / 168 Wardour Filmworks

Cone (Francia, 2019, 20') di Sébastien Auger / Manifest / Anteprima italiana

Destino (Italia, 2019, 20') di Bonifacio Angius / Elenfant

L'enfant et le poulpe (Francia-Corea del Sud, 2019, 21') di Nils Bouvyer / Manifest / Anteprima mondiale

Exam (Iran, 2019, 15') di Sonia K. Hadad / Zen Movie

Golden minutes (Lituania, 2019, 10') di Saulius Baradinskas / Lights On

Guard dog (Francia, 2020, 17') di Sarah Angelini / Punchline Cinéma / Anteprima europea

Henet Ward (Egitto, 2020, 22') di Morad Mostafa / Salaud Morisset

Inanimate (Regno Unito, 2018, 9') di Lucia Bulgheroni / Zen Movie

Inverno (Italia, 2020, 16') di Giulio Mastromauro / Zen Movie

Mia sorella (Italia, 2020, 15') di Saverio Cappiello / Elenfant

Il muro bianco (Italia, 2020, 13') di Andrea Brusa, Marco Scotuzzi / Zen Movie

L'oro di famiglia (Italia, 2020, 15') di Emanuele Pisano / Pathos

16 December (Spagna, 2019, 15') di Álvaro Gago / Marvin&Wayne

Skin (Usa, 2018, 20') di Guy Nattiv / Salaud Morisset

Stay awake, be ready (Vietnam-Corea del Sud-Usa, 2019, 14') di Pham Thien An / Lights On

Sticker (Macedonia, 2020, 19') di Georgi M. Unkovski / Salaud Morisset

Teen horses (Francia, 2019, 20') di Valérie Leroy / Manifest / Anteprima italiana

FUORI CONCORSO - 

Nimic (Germania-Regno Unito-Usa, 2019, 12') di Yorgos Lanthimos / Salaud Morisset

NEXT GENERATION - 

Apollo 18 (Italia, 2019, 8') di Marco Renda / Associak

Black Bass (Spagna, 2019, 15') di Rakesh Narwani / Selected Films / Anteprima italiana

Delitto Naturale (Italia, 2019, 15') di Valentina Bertuzzi / Elenfant

Lost & Found (Australia, 2018, 8') di Andrew Goldsmith, Bradley Slabe / Zen Movie

Sh'Hab (Qatar, 2018, 13') di Amal Al Muftah / Qatari Film Fund / Anteprima italiana

Toc (Spagna, 2019, 6') di Aitor Herrero / Shorts Distribution

ALTRE VISIONI - 

Muedra (Spagna, 2019, 9') di Cesar Díaz Meléndez /ECAM Distribución

Nameless (Spagna, 2019, 9’) di Juan Carrascal Ynigo, Arturo Artal Lozano / ECAM Distribución / Anteprima italiana

Season (Francia, 2019, 8') di Giovanna Lopalco / Manifest

FOCUS ON GERMANY -

Armed lullaby (Germania, 2019, 9') di Yana Ugrekhelidze / Kunsthochschule für Medien Köln (KHM)

The boy in the chequered shirt (Germania, 2019, 6') di Aleksandra Odic / German Film and Television Academy Berlin

Fest (Germania, 2018, 3’) di Nikita Diakur

The ink doesn't try (Germania, 2019, 15') di Felix Herrmann / Hochschule für Fernsehen und Film München

Jupiter (Germania, 2019, 14') di Benjamin Pfohl / Hochschule für Fernsehen und Film München

Mascarpone (Germania, 2018, 14') di Jonas Riemer / Film University Babelsberg Konrad Wolf

Moonjump (Germania, 2018, 6') di Lasse Holdhus / German Film and Television Academy Berlin

Nest (Germania, 2019, 4') di Sonja Rohleder

LA SERATA PRE-FESTIVAL - E così viene introdotta una serata di pre-festival fuori porta, nella piazza di Sant’Oliva a Cori, sabato 22 agosto dalle ore 21.00: la magnifica location medievale farà da cornice alla proiezione di alcuni dei corti più amati delle scorse edizioni.

LA PRIMA SERATA - La prima serata a Palazzo Caetani a Cisterna, invece, si aprirà alle 21.00 con il corto fuori concorso Nimic del pluripremiato regista greco Yorgos Lanthimos, qui alla sua terza proiezione in Italia, per poi continuare con la sezione Focus On dedicata quest’anno alla Germania. La selezione della categoria è nata grazie alla sinergia con l’istituzione di promozione della cinematografia tedesca German Films e con l’Ambasciata tedesca.

LE ALTRE SERATE - Le tre serate seguenti vedranno svolgersi le proiezioni dei cortometraggi selezionati in concorso e quelli della sezione Altre Visioni, destinata a prodotti di natura sperimentale, che quest’anno per la prima volta diventa competitiva. Durante la serata conclusiva si svolgeranno le premiazioni.

GIOVANI 11-14 ANNI - La sezione dedicata ai giovani dagli 11 ai 14 anni, che solitamente si svolge nelle scuole del territorio a fine anno scolastico, a causa della chiusura anticipata degli istituti non ha avuto luogo. Si terrà quindi nel pomeriggio di venerdì 28 nella biblioteca comunale Adriana Marsella alla presenza di una delegazione di studenti che voteranno il loro corto preferito tra quelli proposti. Sempre in biblioteca sarà possibile recuperare nei giorni dal 29 al 31 agosto a partire dalle 18.30 i corti del concorso proiettati la sera precedente: data la necessità di diminuire i posti per mantenere il distanziamento sociale, questo appuntamento permetterà a un numero maggiore di persone di poter conoscere la selezione 2020.

IL PRESENTATORE - Novità assoluta sarà il volto della kermesse: a presentare le serate della sesta edizione sarà infatti Giuseppe Pestillo, attore diplomato all'Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico”. Tra le numerose esperienze lavorative menzioniamo la presenza al 53° Festival di Spoleto come protagonista della commedia Le conquiste di Norman di Alan Ayckbourn, l'interpretazione nel film Due vite per caso di Alessandro Aronadio, presentato al Festival Internazionale del Cinema di Berlino nel 2010. Fra gli ultimi lavori televisivi di produzione RAI ha partecipato a Figli del destino, con regia di Francesco Miccichè e Marco Spagnoli, e I bastardi di Pizzofalcone (terza stagione), regia di Monica Vullo.

GLI ORGANIZZATORI - Il Cisterna Film Festival è organizzato dall’Associazione Culturale Mobilitazioni Artistiche con la direzione artistica di Cristian Scardigno. Gode del sostegno della Regione Lazio e del patrocinio della Provincia di Latina, del Comune di Cisterna, della Proloco di Cisterna e del Comune di Cori, oltre a quello dell’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania e di German Films.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati