Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Economia

Con la formazione "green" il mercato del lavoro assorbirà giovani e disoccupati

Con la formazione "green" il mercato del lavoro assorbirà giovani e disoccupati

Anticipazioni sulla nuova legge di bilancio del sottosegretario al Lavoro Francesca Puglisi, intervenuta all'EIMA Preview

di Alessia Salmoni

ROMA - Cento milioni di euro per le imprese della green economy, e centocinquanta milioni di euro per lo sviluppo delle filiere agricole. Proroga e ulteriore disponibilità finanziaria per il sostegno alle aziende che investono nelle nuove tecnologie. Esenzione Irpef per redditi agrari dei coltivatori diretti. Ecobonus e Bonus verde prorogati per tutto il 2021. Queste alcune delle anticipazioni sulla nuova legge di bilancio fatte dal sottosegretario al Lavoro, Francesca Puglisi, nel corso del convegno "High green tech: il futuro delle città verdi", promosso da BioHabitat e tenutosi on line sulla piattaforma EDP; EIMA Digital Preview.

LE RISORSE DEL RECOVERY FUND - "Le risorse del recovery fund vogliamo investirle nelle competenze green - ha detto Puglisi - perché è questa la linea che la stessa Commissione Europea ci ha indicato. E questo incontra l'esigenza di aiutare le persone che per colpa della pandemia potranno perdere il lavoro, offrendo ad esse una formazione finalizzata al reskill, ovvero l'acquisizione di competenze diverse da quelle di cui sono già in possesso, o l'upskill, per chi deve fare un salto di qualità nel proprio percorso lavorativo".

TECNOLOGIA GREEN - Sembra chiaro, quindi, che parlando di nuove tecnologie si parla in buona misura di tecnologie green. La formazione, quindi, dovrà essere potenziata e orientata verso questa nuova direzione concordata in ambito comunitario. Per la Sottosegretaria al Lavoro chi deve scegliere un programma formativo deve valutare i "percorsi di istruzione tecnica superiore, che danno l'83% di occupabilità dei giovani che li frequentano". Oltre a promuovere questo tipo di formazione superiore, per la quale sarà anche predisposta una campagna di comunicazione, verrà incrementato il fondo del cosiddetto "sistema duale", che vede abbinare le lezioni in aula all'apprendistato in azienda.

PER CHI CERCA LAVORO - "Per chi cerca lavoro – ha concluso Francesca Puglisi - abbiamo previsto una riforma dell'assegno di ricollocazione che verrà concesso ad una rosa più ampia di categorie. La novità è che questo assegno conterrà anche una quota per la formazione, per la quale contiamo di replicare un modello di collaborazione tra pubblico e privato già consolidato in alcune realtà come quelle dell’Emilia Romagna e della Lombardia”. Per l’intero progetto è previsto uno stanziamento di 650 milioni di euro sul fondo per le politiche sociali.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Vaccino anti-Covid: ti immunizzerai quando il vaccino sarà disponibile per tutti?

Risultati