Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Economia

Conflavoro: «Parrucchieri in zona rossa restino aperti»

Conflavoro: «Parrucchieri in zona rossa restino aperti»

Il commento del presidente di Conflavoro, Roberto Capobianco

di Silvia de Mari

ROMA - Il presidente di Conflavoro, Roberto Capobianco, sul prossimo Dpcm che prevede in zona rossa la chiusura tout court dei servizi alla persona come quelli di barbieri e parrucchieri, ha detto: «Ci pare palese che il governo voglia prendere questa direzione alla luce della sentenza del Tar del Lazio n. 1862/2021 del 16 febbraio la quale afferma che il Dpcm del 14 gennaio ha creato disparità di trattamento tra parrucchieri e centri estetici, e che dunque questi ultimi devono poter restare aperti in zona rossa esattamente come i parrucchieri. Un principio, peraltro, sottolineato da mesi da Conflavoro».

IL COMMENTO - «Eppure, il governo sembra sì propenso a non creare più disparità tra questi importanti servizi alla persona, ma chiudendo tutto invece di essere più permissivo. Questa decisione va contro ogni principio di logica sostanziale e anche di equità applicativa – continua -. Con quali presupposti, per rimediare a una illegittimità, si preferisce chiudere anche i parrucchieri e i barbieri che, finora, hanno potuto lavorare in zona rossa nel rispetto delle regole? Noi chiediamo invece che possano restare aperti anche i centri estetici, gli onicotecnici, i tatuatori lavorando in regime della solita, massima sicurezza finora dimostrata ampiamente. Chiudere tutto, oltre a danneggiare senza motivo importanti attività economiche già martoriate, potrebbe oltretutto dar luogo a nuovi ricorsi in sede giurisdizionale. Quindi – conclude il presidente di Conflavoro Pmi – chiediamo al governo di ripensarci e di non togliere la possibilità di lavorare a migliaia di persone».

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, quasi tutta Italia in zona rossa: restrizioni troppo dure o necessarie?

Risultati