Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Motori

Consegnata la nuova "papamobile": è una Dacia Duster

Consegnata la nuova "papamobile": è una Dacia Duster

Il veicolo è stato modificato per le esigenze del papa

di Stefania Abbondanza

ROMA - Il Gruppo Renault ha donato a papa Francesco un Dacia Duster appositamente studiato per le esigenze di mobilità del Pontefice. Il veicolo è stato consegnato al Santo Padre da Christophe Dridi, MD Groupe Renault in Romania e CEO Automobile Dacia SA e Xavier Martinet, Direttore Generale del Gruppo Renault Italia, nel corso di una visita presso la residenza del Papa all’interno dello Stato Vaticano.

IL VEICOLO - La “papamobile” ha una livrea esterna bianca con interni di colore beige. Il modello, realizzato sulla base di Dacia Duster, ha una lunghezza di 4,34 m e una larghezza di 1,80 m. Il veicolo è stato trasformato dal Dipartimento Prototipi e il team Bisogni Speciali di Dacia in Romania, in collaborazione con il carrozziere Romturingia. Questa versione adattata dispone di 5 posti, di cui 1 divanetto posteriore particolarmente confortevole. Il veicolo integra, inoltre, specifiche soluzioni ed accessori ideati per renderlo idoneo agli usi cui sarà destinato dal Vaticano: ampio tetto apribile, sovrastruttura vetrata smontabile, altezza libera dal suolo 30mm più bassa del normale, per un accesso a bordo più agevole, ed elementi interni ed esterni di sostegno.

LA DICHIARAZIONE - «Con questo dono a Sua Santità, il Gruppo Renault rinnova il proprio forte e continuo impegno per porre l’Uomo al centro delle sue priorità», ha dichiarato Xavier Martinet, Direttore Generale del Gruppo Renault Italia.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati