Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Politica

Conte: «Nuova stagione di riforme»

Conte: «Nuova stagione di riforme»

Il premier Giuseppe Conte, intervenendo in Aula alla Camera nelle dichiarazioni programmatiche del suo nuovo Governo

di Claudio Carassiti

ROMA - Il premier Giuseppe Conte, intervenendo in Aula alla Camera nelle dichiarazioni programmatiche del suo nuovo Governo, ha detto: «Questo passaggio politico segna l'inizio di una nuova e, speriamo risolutiva, stagione riformatrice».

IL COMMENTO - «Sono qui per chiedere la fiducia per il nuovo governo che guiderò con disciplina e onore. Ho cercato di guardare sempre al bene comune senza che prevalessero interessi di parte», ha aggiunto Conte, che ha rivolto anche «un ringraziamento al presidente della Repubblica, per il suo equilibrio e saggezza nella gestione della crisi».

IL LESSICO - «Vogliamo curare le parole ed avere un lessico più consono e rispettoso, ci impegniamo a essere pazienti anche nel linguaggio, la lingua del governo sarà mite», ha proseguito il premier, che si è definito «garante e primo responsabile del programma».

LE FAMIGLIE - «Questo Governo, quale prima misura di intervento a favore delle famiglie con redditi bassi e medi, si adopererà con le Regioni per azzerare totalmente le rette per la frequenza di asili-nido e micro-nidi a partire dall'anno scolastico 2020-2021 e per ampliare, contestualmente, l'offerta dei posti disponibili, soprattutto nel Mezzogiorno - ha spiegato Conte -. È una delle varie misure che introdurremo anche al fine di sostenere la natalità e contrastare così il declino demografico».

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati