Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Salute

Coronavirus, chi si ammala sviluppa gli anticorpi ma nessuna conferma su immunità

Coronavirus, chi si ammala sviluppa gli anticorpi ma nessuna conferma su immunità

Lo dimostra un nuovo studio fatto in in un laboratorio cinese

di Valerio Cruciani

ROMA - La guarigione dal nuovo coronavirus comporta lo sviluppo degli anticorpi. Lo conferma un nuovo studio pubblicato sulla rivista Nature Medicine della Chongqing Medical University. 

LO STUDIO - Dalla ricerca è emerso che il 100% dei 285 pazienti analizzati ha sviluppato gli anticorpi IgG, ovvero quelli necessari alla protezione a lungo termine. Da ciò si evince l’utilità del test sierologico, da cui si possono diagnosticare i pazienti sospetti e identificare gli asintomatici. 

LA SCOPERTA - Questo elemento comporta una notevole novità, in quanto finora non era ancora chiaro se la risposta degli anticorpi al virus SarsCovid2 durasse nel tempo. Questa nuova ricerca, guidata da Ai-Long Huang, dimostra che dopo circa 17-19 giorni dalla comparsa dei sintomi, i pazienti iniziavano a sviluppare gli anticorpi specifici per la protezione dal virus. 

IL TEST - La ricerca, quindi, ha confermato l’importanza del test sierologico come metodo di sorveglianza per il contagio. La sperimentazione del test è avvenuta su un gruppo di 164 pazienti a stretto contatto con altri positivi al Covid-19. Di questi, 16 erano risultati positivi al tampone (tre di loro in maniera asintomatica). Dopo 30 giorni è stato effettuato il test sierologico e si è scoperto che oltre ai 16 pazienti risultati positivi al tampone, altri 7 dei negativi avevano sviluppato gli anticorpi IgG, ovvero il 4,3% dei tamponi negativi. 

LE LIMITAZIONI - Il test, avvertono i ricercatori, presenta però delle limitazioni. Non è stato fatto alcun test per rilevare le attività degli anticorpi IgG nel cercare di neutralizzare il virus. Oltretutto il numero di pazienti in gravi condizioni era troppo piccolo per poter confermare con efficacia i risultati su larga scala. L’esame degli anticorpi, comunque, può essere considerato uno strumento efficace per per scoprire un maggior numero di persone positive al virus ma risultate negative al tampone.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Vaccino anti-Covid: ti immunizzerai quando il vaccino sarà disponibile per tutti?

Risultati