Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Cronaca

Covid 19, Centrale del Latte di Roma scende in campo per sostenere

Covid 19, Centrale del Latte di Roma scende in campo per sostenere

Donato alla Asl Roma2 materiale protettivo, alla Caritas raddoppiate le quantità di latte regalate

di Valerio Cruciani

ROMA - Il Covid-19 è pandemia mondiale e l’Italia è tra i Paesi che più stanno soffrendo questa emergenza sanitaria senza precedenti. In questa situazione critica e in virtù del suo essere punto di riferimento da sempre per i romani e in tutto il Lazio, Centrale del Latte di Roma ha deciso di fare la sua parte con aiuti concreti ed immediati al personale medico e sanitario in prima linea nella lotta al virus e alle fasce più deboli e bisognose. Centrale del Latte di Roma si impegna ogni giorno a produrre alimenti di qualità, sicuri e buoni per il benessere delle persone, e proprio il tema della salute si riflette nella filosofia di un’azienda da sempre attenta alle esigenze territorio e che da oltre 20 anni sostiene l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù con donazioni per l’acquisto di macchinari. Questa attività di sostegno, oggi più che mai, si è tradotta in diverse iniziative di carattere sociale che mirano a facilitare l’operato di Istituzioni e Autorità Sanitarie nell’ equipaggiare efficacemente medici, infermieri e operatori per continuare al meglio la lotta a questa emergenza nazionale.

A DISPOSIZIONE - L’azienda ha messo a disposizione ASL Roma 2, per il tramite della Regione Lazio, parte dei materiali e dispositivi di protezione individuale che ogni giorno vengono utilizzati nell’ ambito delle operazioni produttive della sua filiera del latte. In particolare, fanno parte della donazione 100 tute Tywek, 2000 cuffie usa e getta, 150 camici monouso, oltre occhiali a mascherina e mascherine FFP3.

LE COLAZIONI - A questo si affiancano le colazioni donate al personale sanitario del Policlinico Tor Vergata e il sostegno alla Caritas, a cui fin dal 2015 vengono donati ogni giorno 120 litri di latte, quantità che con l’emergenza Covid19 già da 2 settimane è stata raddoppiata offrendo in più altri generi alimentari di prima necessità come ciambelloni, mozzarelle e yogurt.

IL SERVIZIO - Centrale del Latte di Roma dopo Pasqua farà partire anche un servizio di consegne a domicilio gratuite rivolte a tutti i suoi consumatori fidelizzati over 65.«Spirito di appartenenza e responsabilità sociale sono valori cardine che accompagnano Centrale del Latte di Roma fin dalla sua fondazione – afferma Maurizio Bassani, AD Centrale del Latte di Roma – In questo particolare momento di emergenza sociale, tutte le nostre persone stanno operando con passione per garantire continuità alla filiera alimentare e sviluppare iniziative sociali come queste per non far mancare un sostegno concreto e morale a quanti stanno facendo un lavoro straordinario per portare sollievo e benessere a chi soffre».

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati