Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Scienze

Covid-19, grazie alle mascherine almeno 78.000 contagiati in meno

Covid-19, grazie alle mascherine almeno 78.000 contagiati in meno

Questi i dati raccolti da uno studio coordinato dal premio Nobel Mario J. Molina

di Giacomo Zito

ROMA - Settantottomila persone avrebbero evitato di contagiarsi grazie all’uso delle mascherine in Italia solo nel mese dal 6 aprile al 9 maggio. Questi i risultati importanti a cui è giunto uno studio coordinato dal premio Nobel per la chimica Mario J. Molina dell'Università della California a San Diego e pubblicato sulla rivista dell'accademia americana delle scienze (Pnas).

LO STUDIO - Lo studio confronta le tattiche di contenimento del nuovo coronavirus tra l’Italia, New York e Wuhan dimostrando che obbligare le persone a indossarle in luoghi pubblici è il miglior modo per fermare la diffusione di Covid-19. «La trasmissione aerea del virus è molto aggressiva e rappresenta la via principale di diffusione della malattia - spiegano gli autori dello studio -. La nostra analisi rivela che l'obbligo di schermare la faccia è determinante nel modellare la curva della pandemia nei tre epicentri».

LA MASCHERINA - Per questo, rivelano i ricercatori, l’utilizzo della mascherina è stato e continua a essere il maggior rimedio all’aumento dei contagi: «ha ridotto in maniera significativa il numero di infezioni di oltre 78.000 unità in Italia tra il 6 aprile e il 9 maggio, e di oltre 66.000 nella città di New York tra il 17 aprile e il 9 maggio. Le altre misure di mitigazione, come il distanziamento sociale implementato negli Stati Uniti, da sole non sono sufficienti a proteggere la popolazione».

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati