Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Tecnologia

Covid-19, un robot per il test rapido

Covid-19, un robot per il test rapido

Si chiama YuMi ed è stato progettato al Politecnico di Milano dal gruppo di Andrea Zanchettin

di Giacomo Zito

ROMA – Messo a punto un robot collaborativo per i test sierologici in grado di analizzare fino a 450 campioni l'ora. Si chiama YuMi ed è stato progettato al Politecnico di Milano dal gruppo di Andrea Zanchettin, in collaborazione con la società ABB e l'Istituto Europeo di Oncologia (Ieo).

POTENZIALITA’ – YuMi, spiegano gli esperti, "potrebbe essere in grado di automatizzare fino al 77% delle operazioni manuali necessarie per svolgere i test, come azionare la micropipetta usata per lavorare i campioni". Il robot collaborativo YuMi ha due braccia: su quella sinistra è montata la micropipetta, sulla destra una mano con due dita che serve a muovere le piastre con i campioni.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati