Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Cronaca

Sesso, romani precoci e sbadati

Sesso, romani precoci e sbadati

Ricerca La Sapienza, la prima volta a Roma a quindici anni

di Fabiana Pellegrino

I romani sono i più precoci in amore e anche molto sbadati rispetto ai coetanei italiani. In città, inoltre, sono più diffuse le infezioni sessuali. A dirlo è una ricerca del dipartimento di medicina sperimentale, sezione di fisiopatologia medica ed endocrinologia, dell'università di Roma Sapienza - Accademia della Fertilità - in collaborazione con il ministero della Salute. A confronto con i loro coetanei del resto d'Italia la percentuale dei diciottenni che vivono nella capitale e quelli della provincia di Roma che hanno già avuto rapporti sessuali è più alta: il 67% contro il 60% a livello nazionale. E l’età è minore: la prima volta è a 15 anni e mezzo a Roma e provincia, 16 e mezzo per gli altri. Rispetto al resto della penisola i ragazzi di Roma si proteggono ancora meno durante i rapporti sessuali: non si protegge il 66% dei romani e il 67 % di chi vive fuori città, contro il 48,3% a livello nazionale. 

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati