Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Politica

Di Maio: «Impegnati per crescita paese»

Di Maio parlando nella notte italiana con i giornalisti al Consolato d'Italia a New York

di Claudio Carassiti

NEW YORK - Il ministro e vice premier Luigi Di Maio, parlando nella notte italiana con i giornalisti al Consolato d'Italia a New York, ha detto: «Il governo è impegnato a fare investimenti che servono per far crescere l'Italia. In Europa c'e' una situazione economica non entusiasmante, la Germania sta rallentando, ma noi possiamo fare molto di più sulle esportazioni. L'Italia come marchio ormai nel rating supera gli Stati Uniti e il Giappone, è un brand di grande valore. Anche nell'export con il piano di investimento da 140 milioni che abbiamo fatto possiamo aiutare le esportazioni e far crescere la produzione industriale».  «L'Italia è un paese dal grande potenziale - ha aggiunto - vengo a raccontare di un governo che nei prossimi 4 anni vuole far ripartire la crescita sostenibile, rimettere al centro l'impresa, gli investimenti pubblici e privati, soprattutto nelle nuove tecnologie che permetteranno alla nostra economia di decollare».

IL COMMENTO - «Questa missione - ha spiegato il vicepremier - era già stata prevista e rimandata per lo shutdown. Sono contento che capiti in questa settimana perché avrò modo di spiegare al nostro alleato, gli Stati Uniti, che siamo alleati e vogliamo restare nella Nato e siamo partner commerciali degli Usa. Non sono qui per rassicurare, ma per portare avanti e rafforzare ancora di più le relazioni politiche e commerciali con l'aleato dell'Italia e degli Italiani che sono gli Usa».

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati