Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Politica

Di Maio: «Lega smetta di fare ultradestra»

Di Maio: «Lega smetta di fare ultradestra»

Il vice premier Luigi Di Maio, ospite ad Agorà sui Rai3, in merito agli attacchi del M5S alla Lega

di Claudio Carassiti

ROMA - Il vice premier Luigi Di Maio, ospite ad Agorà sui Rai3, in merito agli attacchi del M5S alla Lega, ha detto: «Se la si smette di fare l’ultradestra che poi scatena i centri sociali, che pari sono per comportamenti, allora io rientrerò nell’evitare di far notare dei comportamenti che non condivido. Ma altrimenti così si andrà avanti anche dopo il 26 maggio. Non si può pensare che questa è una strategia elettorale. Semplicemente da 4 mesi la Lega si è spostata su posizioni più estreme, più di ultradestra».

IL COMMENTO - Con Salvini «ci sentiamo operativamente ogni settimana e questa settimana ci siamo sentiti. Non posso dire che è tutto tranquillo, perchè loro hanno preso molto sul personale la questione di Siri che invece è una questione legata alla corruzione e non personale».

NESSUN ATTACCO - «Credo in questo governo e dobbiamo andare avanti altri 4 anni e nessuno deve prenderla sul personale. Non c'è nessun attacco. Noi dobbiamo andare avanti per cambiare il paese e mi auguro che su alcune posizioni estreme si possa rientrare a una Lega che 4 mesi fa era molto più moderata. Paradossalmente siamo diventati noi la forza della ragionevolezza perchè da una parte abbiamo il Pd che si allea con Pomicino e dall'altra la Lega con Juncker» ha aggiunto Di Maio.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati