Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Politica

Di Maio: «Risponderemo a chi vuole chiuderci la porta in faccia»

Di Maio: «Risponderemo a chi vuole chiuderci la porta in faccia»

In un’intervista al Corriere della Sera il ministro degli Esteri Luigi Di Maio

di Silvia de Mari

ROMA - In un’intervista al Corriere della Sera, il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ha detto: «Crediamo nello spirito europeo, ma siamo pronti a chiudere le frontiere a chi non ci rispetta. Crediamo nella collaborazione ma anche nella reciprocità. È lo spirito che porterò nei miei viaggi in Germania, Slovenia e Grecia – spiega Di Maio -. L’Italia si è distinta per la trasparenza e i nostri dati sono molto confortanti. Non vogliamo sollevare polemiche, ma se qualcuno pensa di chiuderci la porta in faccia solo per i propri interessi, allora risponderemo. Davanti ai personalismi la porta la chiuderemo anche noi. Ma c’è un dialogo costruttivo da parte di molti Stati. Con il collega tedesco Mass i rapporti sono ottimi, il 5 andrò a Berlino per discutere di Libia e flussi turistici. Di fronte alle nostre preoccupazioni su presunti corridoi sulla base di accordi bilaterali, la Germania ci ha rassicurato».

IL COMMENTO - Riguardo all’utilizzo delle risorse del Recovery Fund, Di Maio spiega: «Ho detto che non possiamo perdere l’occasione per avviare una grande modernizzazione del Paese, per portare avanti la fiscalità di vantaggio. Ma è evidente che con l’arrivo di nuove risorse europee se ne libereranno altre interne per una riforma del fisco. Ho scorto un velo di pregiudizio da parte di qualcuno e mi dispiace. Ma sono certo che il governo saprà trovare un accordo».

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Salvini, l’influencer con l’umanità ad orologeria 6 luglio 2020 10:01

Salvini, l’influencer con l’umanità ad orologeria

L’ultima trovata del leader leghista, intento a cercare nuovi consensi e voti, riguarda la delicata questione tra Hong Kong e Cina

ROMA - “LIBERTÀ PER HONG KONG!”, uno slogan di quelli chiari e precisi. Quattro parole per schierarsi apertamente a favore del territorio autonomo posizionato nel Sudest della...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Coronavirus, app Immuni: siete favorevoli o contrari?

Risultati