Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Salute

Dislessia nei bambini nei ragazzi e negli adulti

Dislessia nei bambini nei ragazzi e negli adulti

Doppio evento a Como e Saronno

di Fabio Mancuso

VARESE – In occasione della Settimana Europea della Dislessia - che quest’anno si celebrerà dal 1 al 7 ottobre – l’Associazione Italiana Dislessia, sedi di Varese e Como, e il professor Cristiano Termine, docente di neuropsichiatria infantile dell’Università dell’Insubria e membro del board della European Dyslexia Association - hanno organizzato due importanti eventi a Como e a Saronno rispettivamente il 2 e il 6 ottobre.

IL CONVEGNO - “Come prendere in carico la complessità di una persona con DSA?” è il titolo del convegno in programma martedì 2 ottobre dalle ore 9 alle ore 18 nella sede del Collegio Gallio di Como, via Barelli. «Durante il convegno affronteremo le condizioni più frequentemente riscontrate nei bambini/ragazzi con DSA, ovvero i disturbi del linguaggio, le difficoltà di attenzione,  l’iperattività, i disturbi della coordinazione motoria e le problematiche emotive – spiega il professor Termine - saranno analizzate le ripercussioni di tali condizioni sull’adattamento alle richieste scolastiche e famigliari prendendo in considerazione il punto di vista dei bambini/ragazzi, dei professionisti della salute, dei genitori e degli insegnanti».

IL SECONDO CONVEGNO - Il secondo evento in programma è il convegno dal titolo “DSA in adolescenza e età adulta: istruzioni per l'uso” che si terrà sabato 6 ottobre dalle ore 9 alle ore 13 a Saronno nell’Aula Magna dell’Istituto comprensivo Aldo Moro, viale Santuario 13. L’evento, patrocinato dall’Ordine dei Medici - Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Varese, sarà incentrato sulle problematiche che i soggetti con DSA spesso incontrano in età adolescenziale e in età adulta: superare l’esame per la patente di guida, affrontare l’università ed entrare nel mondo del lavoro.

IL COMMENTO - «Il filo conduttore delle iniziative di quest’anno è la sinergia di due elementi fondamentali nella visione dell’Associazione Italiana Dislessia, sin dalla sua fondazione: il potenziale e la collaborazione. Ogni persona ha una propria unicità: è importante cooperare per imparare a valorizzare il potenziale di ciascuno, al di là delle difficoltà. Questo punto di vista diventa cruciale quando ci si relaziona con persone con DSA, siano essi bambini, ragazzi o adulti. Le difficoltà non sono infatti invalicabili: cambiando strategie d’apprendimento o metodologie di lavoro è possibile valorizzare il potenziale di ognuno nel mondo scolastico, in quello universitario e nel mondo del lavoro» conclude il professor Termine.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati