Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Esteri

Ocse: "Evitare nuovi lockdown in Europa"

Ocse: "Evitare nuovi lockdown in Europa"

L'appello dell'organizzazione: "L'Europa deve prepararsi meglio per uscire dalle nuove rigorose misure di contenimento"

di Silvia de Mari

ROMA - "L'Europa deve prepararsi meglio per uscire dalle nuove rigorose misure di contenimento" per fronteggiare la seconda ondata del coronavirus: questo l'appello lanciato dall'Ocse (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) durante la presentazione a Parigi del rapporto 'Health at a Glance Europe 2020'. Fondamentale, per l'organizzazione, che il prima possibile "i responsabili politici pianifichino strategie efficaci per riaprire le loro economie al fine di evitare ulteriori lockdown".

LE POLITICHE - Secondo il nuovo rapporto pubblicato, tra le strategie da applicare ci sono, innanzitutto, un aumento dei test e misure di tracciamento e isolamento molto più efficaci, che possano essere seguiti in modo facile dai cittadini. L'Europa, avverte l'Ocse, "è di nuovo diventata un hotspot Covid-19. Al 15 novembre 2020, oltre 10 milioni di persone in Europa erano state infettate e più di 265.000 erano morte a causa. Con numeri che continuano a crescere rapidamente". Quindi, il rapporto sottolinea come "vietare i grandi raduni, incoraggiare le persone al telelavoro, obbligare a indossare la mascherina in pubblico e incoraggiarne l'uso in riunioni private che coinvolgono gruppi a rischio nonché limitare rigorosamente la capacità in ristoranti, negozi e altri luoghi pubblici al coperto, possono fare molto per ridurre il virus".

 

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati