Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Scienze

EuroScience: “Questa crisi aiuterà la società a progredire”

EuroScience: “Questa crisi aiuterà la società a progredire”

Lo afferma il presidente Michael Matlosz nel corso di Esof 2020

di Valerio Cruciani

TRIESTE - C’è grande ottimismo nelle parole del presidente di EuroScience, Michael Matlosz, in merito a ciò che avverrà una volta che finirà questa pandemia. Intervistato dall’Ansa durante il forum di scienziati annuale che si tiene a Trieste Esof 2020, ha detto che “questa crisi e la conoscenza di cui disponiamo aiuteranno la società ad andare oltre e a progredire, ma non ci sono risposte facili e soluzioni immediate". Alla domanda, quindi, su qual è stato l’impatto della crisi del Coronavirus sulla comunità scientifica e sui poli scientifici, Matlosz risponde così: "La difficoltà più significativa che stiamo ancora affrontando, è l’uso appropriato delle competenze scientifiche. Quando affronti una crisi tutti vogliono le migliori informazioni per prendere le migliori decisioni. Qui siamo di fronte a una malattia virale sconosciuta, ci sono alcune differenze nella comunità scientifica quindi penso che ci sia stata una certa frustrazione nella comunità pubblica. Credo che la comunità scientifica sia stata frustrata per l’incapacità di trasmettere l’importanza della comprensione dell’incertezza. Questa crisi e la conoscenza di cui disponiamo aiuteranno la società ad andare oltre e a progredire, ma non ci sono risposte facili e soluzioni immediate". 

SCIENZA E FEDE - Anche il Segretario Stato Vaticano, Pietro Parolin, era presente a Esof e quando è intervenuto ha ricordato che scienza e fede sono due dimensioni che dovrebbero unirsi in quanto non così lontane una dall’altra. A riguardo, il commento di Matlosz è stato chiaro: “Che siamo credenti religiosi o no, la nostra dignità umana deve essere rispettata in tutte le decisioni. E’ qui che possiamo incontrarci perché ESOF, lavorando sull' interfaccia scienza-società, condivide con il cardinale l’idea che condizione umana e dignità umana debbano essere rispettate in tutte queste aree".

Fonte della foto

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati