Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Sport

Eurotour: E. Molinari, Paratore e Pavan al Bmw  South African Open

Eurotour: E. Molinari, Paratore e Pavan al Bmw South African Open

Nel torneo grandi favoriti i giocatori di casa, difende il titolo l’inglese Graeme Storm

di Matteo Bertoncini

GLENDOWER - Con la disputa del BMW South African Open (11-14 gennaio) riprende l’European Tour, ripartendo dal Sudafrica, dove si era fermato un mese addietro (Joburg Open). Sul percorso del Glendower GC, a City of Ekurhuleni, nel torneo organizzato in collaborazione con il Sunshine Tour, saranno in gara Edoardo Molinari, Renato Paratore e Andrea Pavan in un contesto che vede grandi favoriti i giocatori sudafricani, i quali tengono particolarmente al più prestigioso Open di casa.

I DUE GRANDI - Nell’occasione saranno sul tee di partenza Ernie Els e Retief Goosen, due grandissimi che calamiteranno l’attenzione del pubblico anche se non possono più essere considerati tra i favoriti, così come Trevor Immelman, altro vincitore di major come i due connazionali, mentre nel novero dei candidati al titolo trovano posto Charl Schwartzel (suo il Masters 2011), Dylan Frittelli,  Richard Sterne, Brandon Stone, Darren Fichardt, Haydn Porteous, Justin Walters e Thomas Aiken. Da seguire, inoltre, gli inglesi Graeme Storm, campione uscente, Andy Sullivan, James Morrison, Chris Wood, il gallese Jamie Donaldson e il danese Soren Kjeldsen.

PARATORE - Renato Paratore è al debutto stagionale, mentre Edoardo Molinari disputa la seconda gara dopo l’Hong Kong Open (31°). E’ alla terza Andrea Pavan, che ha ripreso la ‘carta’ dopo qualche anno e che è andato a premio nel Mauritius Open (27°) e nel Joburg Open (42°). Il montepremi è di 1.050.000 euro.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati