Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Parlamento Europeo

Ex premier Finlandia: “È giusto che l’Italia faccia la parte del leone, è stato il Paese più colpito”

Ex premier Finlandia: “È giusto che l’Italia faccia la parte del leone, è stato il Paese più colpito”

In un’intervista alla Stampa, Alexander Stubb esorta i Paesi dell’Ue a mettere quanto più denaro possibile nella ricostruzione

di Giacomo Zito

ROMA - "Saremo fuori in due anni" è la previsione dell’ex premier finlandese Alexander Stubb, intervistato ieri alla Stampa, in merito alla crisi economica scaturita dalla pandemia. La sua è un’esortazione, in merito, affinché l’Europa faccia tutto ciò che le è possibile per uscire dalla crisi: "Sin dall’inizio della crisi ho detto che l'Europa avrebbe dovuto usare ogni strumento disponibile e possibile per superare gli effetti negativi della pandemia sul ciclo. E che bisognava farlo agendo sia dal punto della domanda che dell’offerta. Per questo ora non ha senso essere 'frugali', afferma Stubb.

RECOVERY FUND - Sul Recovery Fund per Stubb “il messaggio più importante è impegnarsi a garantire la stabilità dei mercati”, quindi è d’accordo sui 750 miliardi "anche se non so se verranno usati sino all’ultimo euro”. Questo perché, aggiunge Stubb, “è necessario evitare reazioni negative che potrebbero condurre a una nuova crisi finanziaria e dell’Eurozona". 

L’ITALIA - L’ex premier, quindi, parla anche dell’Italia, lanciando un monito sulle condizioni per l’accesso ai fondi: “Quando si va in banca a chiedere dei soldi, le condizioni ci sono e ci devono essere. Perché in questo caso dovrebbe essere diverso?” aggiungendo, però, che “l’Italia sarà uno dei maggiori beneficiari della strategia europea ed è un bene, perché è stato il Paese più colpito. È giusto così, che faccia la parte del leone".

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

2021, sarà l’anno della svolta anti-Covid?

Risultati