Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Politica

Fase 2, si inizia: ecco cosa si può fare

Fase 2, si inizia: ecco cosa si può fare

La risposta del Governo ai quesiti sugli spostamenti concessi da oggi

di Giacomo Zito

ROMA - Pubblicate le FAQ (Frequently Asked Questions) sul sito del Governo. Chiarite le domande che in tanti si stavano ponendo sugli spostamenti consentiti in questa seconda fase di graduale riapertura delle attività. Ok a visite ai congiunti e agli "affetti stabili", ma nessuna menzione ad amici.

I CONGIUNTI - Rispetto alla prima fase, la grande novità che è stata introdotta è che si può andare a trovare i propri conginuti, ovvero, come si legge dal sito del Governo, «i coniugi, i partner conviventi, i partner delle unioni civili, le persone che sono legate da uno stabile legame affettivo, nonché i parenti fino al sesto grado (come, per esempio, i figli dei cugini tra loro) e gli affini fino al quarto grado (come, per esempio, i cugini del coniuge)». 

GLI SPOSTAMENTI - Qualsiasi tipo di spostamento deve continuare a essere giustificato da un motivo di comprovata necessità. Bisogna cercare di evitare, quindi, gli spostamenti non necessari, ovvero quelli che non servano per andare al lavoro, fare attività motoria, fare la spesa o andare a trovare i propri conginuti. Le passeggiate fini a se stesse, quindi, sono ancora vietate. 

SPORT - Si può continuare a fare attività motoria all'aperto, con la possibilità di potersi spostare anche per andare nei parchi che riapriranno da oggi. Ci si può andare a piedi o con la bicicletta, basta che si rispettino le norme di distanziamento sociale e non si creino assembramenti. 

I CIMITERI - Alla domanda «posso andare al cimitero per omaggiare un caro defunto, anche al di fuori delle cerimonie funebri?» il governo risponde scrivendo che «è consentito spostarsi nell’ambito della propria regione per far visita nei cimiteri ai defunti, sempre nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro e del divieto di assembramento. Come per i parchi, anche nei cimiteri deve sempre essere rispettato il divieto di assembramento e, ove non fosse possibile evitare tali assembramenti, il Sindaco può disporne la temporanea chiusura». 

ASSEMBRAMENTI - Rispetto a quanto detto rimane una regola di base che deve continuare a essere rispettata: vietati gli assembramenti. Ogni tipo di spostamento deve avvenire da soli o in compagnia di un convivente. Con tutte le altre persone è richiesto di rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro. Nel caso delle visite ai congiunti, oltretutto, è richiesto di porre anche la mascherina di protezione, al fine di evitare il contagio.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati